Piattaforma Girevole in digitale

Discussioni inerenti l'esecizio, l'installazione e la gestione di sistemi digitali per il modellismo ferroviario.

Moderatori: Luca.Rubini, Seba55, peppardo

Messaggio
Autore
mario
PlasticoDigitale
Messaggi: 932
Iscritto il: martedì 3 febbraio 2004, 23:38
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: FMZ- Twin Center

Re: Piattaforma Girevole in digitale

#31 Messaggioda mario » domenica 10 febbraio 2019, 20:25

Ciao,
si confermo non bisogna cambiare nulla alla piattaforma girevole io infatti ho quella della Fleischmann da oltre 30 anni ormai.
Ciao

Mario

andreachef
DCCMaster
Messaggi: 2264
Iscritto il: mercoledì 30 giugno 2004, 23:34
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Roco Multimause-Claudia CS
Località: Ventimiglia

Re: Piattaforma Girevole in digitale

#32 Messaggioda andreachef » lunedì 11 febbraio 2019, 9:00

Grazie Mario ,
ma funziona solo con la centrale Fleishmann oppure con qualunque centrale DCC ??

mario
PlasticoDigitale
Messaggi: 932
Iscritto il: martedì 3 febbraio 2004, 23:38
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: FMZ- Twin Center

Re: Piattaforma Girevole in digitale

#33 Messaggioda mario » lunedì 11 febbraio 2019, 20:24

Ciao,
il comando è autonomo ma collegandolo tramite loconet comanda la centrale rispetto a un comando manuale, perciò tramite loconet penso che venga gestita da qualsiasi centrale che usi il loconet.
Ciao

Mario

pippu
LocoDigitale
Messaggi: 39
Iscritto il: giovedì 22 marzo 2012, 16:42
Scala: n
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: multimause

Re: Piattaforma Girevole in digitale

#34 Messaggioda pippu » lunedì 11 febbraio 2019, 20:39

grazie

c'è qualche anima buona che riesce a fare un sunto certo . :roll:

io ho appreso (spero) :

per uso in dcc sia in automatico che manuale con i vari programmi .....

- piattaforma Fleishmann

- comando 6915

mario
PlasticoDigitale
Messaggi: 932
Iscritto il: martedì 3 febbraio 2004, 23:38
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: FMZ- Twin Center

Re: Piattaforma Girevole in digitale

#35 Messaggioda mario » lunedì 11 febbraio 2019, 22:27

Ciao,
Io cerco di tradurre tutte le istruzioni di quello che mi serve e cerco di dare un senso a quello che traduce Google. Questa è una parte delle istruzioni tradotte ma non ottimizzate. Sono fermo per la costruzione del plastico e mi sono fermato anche con questa traduzione. Inserisco una piccola parte di quello che vi può servire.

"possibile utilizzare il dispositivo per
qualsiasi, piattaforma girevole a guida elettrica
FLEISCHMANN (anche Märklin *7286) sia in DC che in Sistemi digitali a 2 e a 3 fili
Inserisci sistemi AC sul tuo controller Seleziona le prese della piattaforma girevole e
inizia automaticamente. Turn control funziona telecomandato via DCC o LocoNet operare.
Non sono necessarie nessuna modifica ne nel plastico ne nella piattaforma girevole".
Ciao

Mario

andreachef
DCCMaster
Messaggi: 2264
Iscritto il: mercoledì 30 giugno 2004, 23:34
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Roco Multimause-Claudia CS
Località: Ventimiglia

Re: Piattaforma Girevole in digitale

#36 Messaggioda andreachef » martedì 12 febbraio 2019, 0:13

.Ciao,
il comando è autonomo ma collegandolo tramite loconet comanda la centrale rispetto a un comando manuale, perciò tramite loconet penso che venga gestita da qualsiasi centrale che usi il loconet.
Ciao

Mario

bene grazie ancora
ciao
Andrea

pippu
LocoDigitale
Messaggi: 39
Iscritto il: giovedì 22 marzo 2012, 16:42
Scala: n
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: multimause

Re: Piattaforma Girevole in digitale

#37 Messaggioda pippu » martedì 12 febbraio 2019, 20:18

andreachef ha scritto:
.Ciao,
il comando è autonomo ma collegandolo tramite loconet comanda la centrale rispetto a un comando manuale, perciò tramite loconet penso che venga gestita da qualsiasi centrale che usi il loconet.
Ciao

Mario

bene grazie ancora
ciao
Andrea

goinet
DCCReady
Messaggi: 12
Età: 49
Iscritto il: sabato 23 settembre 2006, 12:40
Scala: N
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Hornby Select e Trix Mobile
Località: Gessate (Mi)

Re: Piattaforma Girevole in digitale

#38 Messaggioda goinet » mercoledì 20 marzo 2019, 17:12

[quote="andreachef"][quote] Che sia automatico o facilmente gestibile no … al limite potresti collegare il ponte al resto dell'impianto tramite un doppio deviatore in modo da alimentarlo "in fase" con le rotaie anche a fronte di una rotazione di 180° … però dovresti farlo a mano e ad occhio, oppure provare a far muovere la loco e, se ti va in corto la centralina, commutare e riattivare. [/quote]
[quote] Grazie! E' proprio quello che volevo sapere! Ci provo [/quote]

ciao
Il suggerimento indicato da Alessandro è senza'altro quello di cui hai bisogno ;
mi permetto di aggiungere che per ovviare al dubbio di capire da che parte devi posizionare il cursore del deviatoio, ti è sufficiente posizionarlo in modo tale che quando la cabina si trova oltre la metà sinistra della rotonda , il cursore deve essere posizionato da quella parte e viceversa .

Grazie! Stavo anche pensando ad un automatismo pazzo: e se mettessi un reed che fa scattare con un relè (ne ho una caterva comprati anni fa quando non esisteva il digitale, o comunuqe non era così accessibile come adesso, e volevo automatizzare un minimo con l'analogico) invertendo quindi la polarità ogni volta che la metà della piattaforma sorpassa i 180°?
grazie mille

goinet
DCCReady
Messaggi: 12
Età: 49
Iscritto il: sabato 23 settembre 2006, 12:40
Scala: N
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Hornby Select e Trix Mobile
Località: Gessate (Mi)

Re: Piattaforma Girevole in digitale

#39 Messaggioda goinet » mercoledì 20 marzo 2019, 17:15

[quote="magin81"][quote="goinet"]Buongiorno a tutti. Ho spulciato nel forum in cerca di un eventuale argomento simile ma non ho trovato nulla.
Ho finalmente ripreso da poco il mio progetto di realizzazione di un plastico in scala N, modulare (per ora 3 moduli) e vorrei poter inserire una vecchia piattaforma girevole della Arnold. La piattaforma nel digitale è considerata come un cappio o triangolo perchè può generare dei corti, con delle inversioni di polarità. Ecco la domanda: esiste un collegamento semplice semplice che potrei realizzare per gestire i corti della piattaforma girevole evitando di comprare il modulo di inversione (leggevo nei vari post del modulo lenz)? Per ora tutti gli scambi e segnali li vorrei gestire in analogico e quindi anche la piattaforma, senza automatismi complicati o particolari. Al contrario tutti i treni li vorrei gestire in digitale.
Grazie a chi mi vorrà dare dritte.[/quote]

Ciao,
anche io ho una piattaforma, ma della Fleishmann in scala ho. Per farla funzionare senza nessun modulo di inversione, io ho semplicemente sezionato le piste (sotto il ponte girevole) che collegano la base al ponte ai binari. Praticamente le piste sono sezionate in maniera tale che il ponte non si trova a contatto con nessun binario nell'istante dello scambio di polarità (per evitare problemi ed ho eliminato le linguette di collegamento ponte-binari).
Funziona benissimo, zero spese per acquisto moduli, unica cosa che durante lo scambio di polarità la loco rimane per qualche secondo senza alimentazione per via dei tagli non precisi.
Ciao

Davide[/quote]

Sì di fatto sto facendo così: ho tolto le linguette di contatto ad ogni binario di rimessa e a quello che porta in linea. Ciao

magin81
PlasticoDigitale
Messaggi: 148
Età: 37
Iscritto il: giovedì 21 ottobre 2010, 11:28
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Intellibox 1 LnDCCsniffer Roco Multimaus moduli di retroazione S8

Re: Piattaforma Girevole in digitale

#40 Messaggioda magin81 » venerdì 22 marzo 2019, 15:31

Sì di fatto sto facendo così: ho tolto le linguette di contatto ad ogni binario di rimessa e a quello che porta in linea. Ciao


Ciao,
secondo me non basta quello che stai facendo, perché comunque ti servirà invertire la polarità ad un certo punto. Puoi operare in due modi: o lasci che il ponte venga alimentato dal binario di interesse (lasci tutte le linguette ma non alimenti il ponte tramite i due fili di collegamento) oppure come ho fatto io sezioni le piste sotto il ponte in un certo modo per permettere l'automatica inversione di polarità in un punto ben specifico ed elimini le linguette di collegamento ponte-binari.
Se vuoi ti faccio qualche foto delle mie modifiche e magari anche un breve video.
Ciao

Davide

goinet
DCCReady
Messaggi: 12
Età: 49
Iscritto il: sabato 23 settembre 2006, 12:40
Scala: N
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Hornby Select e Trix Mobile
Località: Gessate (Mi)

Re: Piattaforma Girevole in digitale

#41 Messaggioda goinet » venerdì 22 marzo 2019, 20:19

[quote="magin81"][quote]
Sì di fatto sto facendo così: ho tolto le linguette di contatto ad ogni binario di rimessa e a quello che porta in linea. Ciao[/quote]

Ciao,
secondo me non basta quello che stai facendo, perché comunque ti servirà invertire la polarità ad un certo punto. Puoi operare in due modi: o lasci che il ponte venga alimentato dal binario di interesse (lasci tutte le linguette ma non alimenti il ponte tramite i due fili di collegamento) oppure come ho fatto io sezioni le piste sotto il ponte in un certo modo per permettere l'automatica inversione di polarità in un punto ben specifico ed elimini le linguette di collegamento ponte-binari.
Se vuoi ti faccio qualche foto delle mie modifiche e magari anche un breve video.
Ciao

Davide[/quote]
Si grazie: se mette le foto mi aiuti. Io infatti pensavo di invertire automaticamente con un reed + rele'. Ma credo che la tua sia la soluzione migliore anche perchè sembra semplice.
grazie! ciao

Zampa di Lepre
PlasticoDigitale
Messaggi: 919
Iscritto il: domenica 9 marzo 2008, 20:44

Re: Piattaforma Girevole in digitale

#42 Messaggioda Zampa di Lepre » sabato 23 marzo 2019, 8:06

Ma vi siete mai chiesti perchè in digitale si cerca di alimentare sempre "direttamente" il ponte?

Perché con le loco a vapore che hanno spesso il fumo e il sound non c'è niente di più bello che vedere la manovra di giratura mentre sono "accese".

Con qualunque soluzione a contatti striscianti azionati dal movimento della piattaforma (lento) quanto sopra si perde (ci sarà sempre uno o più punti in cui il ponte viene disalimentato e tutto, soprattutto il sound, si interrompe per poi ripartire).

Giusto perché sappiate cosa potreste perdervi ...
Alessandro "Zampa di Lepre" Becchetti

"... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo... come lacrime nella pioggia ..."

goinet
DCCReady
Messaggi: 12
Età: 49
Iscritto il: sabato 23 settembre 2006, 12:40
Scala: N
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Hornby Select e Trix Mobile
Località: Gessate (Mi)

Re: Piattaforma Girevole in digitale

#43 Messaggioda goinet » sabato 23 marzo 2019, 22:27

[quote="Zampa di Lepre"]Ma vi siete mai chiesti perchè in digitale si cerca di alimentare sempre "direttamente" il ponte?

Perché con le loco a vapore che hanno spesso il fumo e il sound non c'è niente di più bello che vedere la manovra di giratura mentre sono "accese".

Con qualunque soluzione a contatti striscianti azionati dal movimento della piattaforma (lento) quanto sopra si perde (ci sarà sempre uno o più punti in cui il ponte viene disalimentato e tutto, soprattutto il sound, si interrompe per poi ripartire).

Giusto perché sappiate cosa potreste perdervi ...[/quote]

Hai ragione. Oggi ho smontato la piattaforma, era piu' di 25 anni che non la mettevo in moto. La piattaforma Arnold e' pochino complicata ma ci provo. Ti ascoltero' e provo ad alimentare il binario della piattaforma direttamente e in modo costante.


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti