Ennisti, a me! (parte seconda)

Discussioni inerenti l'esecizio, l'installazione e la gestione di sistemi digitali per il modellismo ferroviario.

Moderatori: Luca.Rubini, Seba55, peppardo

Messaggio
Autore
Pino Sorce
TrenoDigitale
Messaggi: 96
Iscritto il: sabato 25 settembre 2004, 21:37
Scala: N
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Centrale Uhlenbrock Intellibox basic
Località: Alessandria

Ennisti, a me! (parte seconda)

#1 Messaggioda Pino Sorce » domenica 15 gennaio 2006, 17:54

Premessa: naturalmente possono partecipare anche gli altri.....
Dopo tanta fatica sono riuscito a digitalizzare una locotender Fleischmann tipo Br86 con il consueto decoder Kuehn e, per evitare grossi problemi all'atto della chiusura della macchina, ho sostituito i cavetti originali con quelli smaltati molto più fini. Tutto bene, però ho dovuto rinunciare al funzionamento della lampada anteriore (quella posteriore non esiste) per questo motivo. Se non isolo i due carrelli portanti della macchina che tramite una rotaia, chiudono il circuito della lampada e quindi permettono l'accensione della stessa, la locomotiva dopo qualche centimetro sul binario di corsa, si blocca e il compact va in protezione per cortocircuito. Allora, con un po' di nastro isolante ho rivestito la lamella che, per contatto, congiunge il portalampada con la placchetta metallica sul carrello anteriore e ho risolto l'inconveniente.
DOMANDA: è normale tutto ciò? potrei far funzionare la lampada saldando un microfilo che chiuda il circuito sulla rotaia dx direttamente sul filo rosso del decoder, bypassando il carrello?Mi preme una risposta possibilmente positiva anche perchè è in agguato la Fleischmann gruppo 65 locotender tedesca con DUE lampade e quindi ancora più problematica............
Grazie per l'attenzione e buona digitalizzazione a tutti.
Meglio un treno oggi che una gallina domani

Avatar utente
cicocri
PlasticoDigitale
Messaggi: 805
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 22:37
Scala: N
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Analogico e Digitale
Località: Forli
Contatta:

#2 Messaggioda cicocri » domenica 15 gennaio 2006, 18:28

Salve Pino.. penso di aver capito che vuole colegare la lampada con massa bloccata e non con massa flottante (filo blu....) guardi qui ( http://www.dccworld.it/index.php?page=d ... coder.html ) se le può chiarire le idee... opure se ho capito male mi spieghi....
PROTETTO DA
Immagine
Firma:
Non trovare difetti.... Trova rimedi e provvedi....Se puoi

fabrghez
TrenoDigitale
Messaggi: 50
Età: 49
Iscritto il: sabato 23 luglio 2005, 13:41
Scala: N
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Lokmouse 2 ClaudiaCS Rocrail
Località: Iseo (BS)

#3 Messaggioda fabrghez » domenica 15 gennaio 2006, 18:29

Ciao
Anche io ho digitalizzato una loco tender Fleischmann la 7159.(un po vecchiotta)
Per quanto riguarda la luce anteriore ho lasciato una presa corrente dal binario e ho interrotto l'altra presa corrente che è quella che arriva sul dietro della lampadina in modo da portare corrente con il filo bianco del decoder che è quello per le luci anteriori.
Prova a guardare le foto che ho fatto se ti possono essere d'aiuto
http://fabrghez.interfree.it/Modellismo ... _drg38.htm
Ciao Fabrizio

P.S. La N da digitalizzare è complessa per gli spazi ma quando ci riesci è una soddisfazione immensa.

Pino Sorce
TrenoDigitale
Messaggi: 96
Iscritto il: sabato 25 settembre 2004, 21:37
Scala: N
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Centrale Uhlenbrock Intellibox basic
Località: Alessandria

#4 Messaggioda Pino Sorce » domenica 15 gennaio 2006, 23:29

Il decoder Kuehn N025 da me utilizzato è privo del filo blu di ritorno per le funzioni, quindi sono obbligato a utilizzare la configurazione a "massa bloccata", sfruttando come ritorno uno dei due fili che vanno alle rotaie (filo rosso). Premetto che questa è la mia loco digitalizzata n° 16 ed è almeno il decimo decoder Kuehn utilizzato, per cui non ho grossi problemi dal punto di vista dei collegamenti. Quello che non riesco a capire e che, sempre con la stessa tipologia di collegamento, non ho avuto alcun problema con le loco a carrelli tipo diesel, mentre con quelle a vapore è la seconda volta che capita l'inconveniente già  segnalato. Per esempio durante la digitalizzazione della 01 Fleischmann (macchina con tender separato) ho dovuto verniciare la barra di collegamento tra macchina e tender perchè, sicuramente per qualche contatto anomalo, provocava un cortocircuito. Avendo reso isolata la suddetta barra (in metallo) il problema non si è più presentato......
Meglio un treno oggi che una gallina domani


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 24 ospiti