aln 772

Discussioni inerenti l'esecizio, l'installazione e la gestione di sistemi digitali per il modellismo ferroviario.

Moderatori: Luca.Rubini, Seba55, peppardo

Messaggio
Autore
bran
TrenoDigitale
Messaggi: 93
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2007, 20:02
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Analogico
Località: Vignola (Mo)

aln 772

#1 Messaggioda bran » venerdì 6 giugno 2008, 20:34

ciao a tutti, sto pensando se comprare l aln 772 oskar, qualcuno le ha già  comprate e digitalizzate ?

Avatar utente
Buddace
Site Admin
Messaggi: 15875
Età: 42
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 17:25
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: TMWDCC TBX zDCC Lokmaus2 HornbySelect Arnold Intellibox Claudia_CommandStation
Località: Torino
Contatta:

#2 Messaggioda Buddace » venerdì 6 giugno 2008, 20:40

ciao a tutti, sto pensando se comprare l aln 772 oskar, qualcuno le ha già  comprate e digitalizzate ?

L'ho toccata con mano durante una presentazione della casa costruttrice. Monta la presa a 21 poli. Per digitalizzarla vasta aprire una piccola "botola" sul fondo cassa tirare via il tappo a 21 poli emetterci il decoder.
Fondatore e amministratore di DCCWorld

http://www.DCCWorld.com - il sito dedicato interamente ai sistemi di controllo digitale per il modellismo ferroviario.

bran
TrenoDigitale
Messaggi: 93
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2007, 20:02
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Analogico
Località: Vignola (Mo)

#3 Messaggioda bran » sabato 7 giugno 2008, 11:41

se riesco a mettere da parte qualche "fondo" la probabilmente me la porto a casa, ma come mai hanno optato per un decoder a 21 poli invece del solito 8?

Carlo Ciaccheri
PlasticoDigitale
Messaggi: 229
Età: 55
Iscritto il: domenica 24 febbraio 2008, 1:43
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Roco Multimaus + Intellibox + Esu LokProgrammer
Località: Genova

#4 Messaggioda Carlo Ciaccheri » sabato 7 giugno 2008, 14:10

bran ha scritto: (...) ma come mai hanno optato per un decoder a 21 poli invece del solito 8?
perché, pare, questo è il nuovo orientamento dei produttori. E' tuttavia una questione di costi: i 21 poli richiedono connettori, maschio e femmina, che appartengono al mondo dell'elettronica comune quindi di facile reperibilità  e di costo inferiore. Altri connettori, ad esempio quello a 8 poli, sono specifici per il fermodellismo, quindi di costo superiore.

Per digitalizzare le ALn.772 va tenuto presente che sulla motrice va installato un decoder a 21 poli "ordinario" (Zimo MX64D oppure ESU 52614) mentre, per risparmiare qualche soldino, sulla folle va montato un decoder funzioni, sempre a 21 poli (ESU 52621). Poi c'è chi parla di adattatori 8-21 poli ma è una soluzione che non mi attira molto.
Sembrerebbe che sia difficile, per motivi di spazio, installare un decoder sonoro sull'unità  motrice, così come esce dalla scatola, per cui converrebbe più montarlo sull'unità  folle. Eventualmente, scambiando un motore ed un carrello con ingranaggi con l'unità  folle, è possibile trasformare in motrici entrambe le unità  e dotarle di decoder sonoro.

La Vmax è molto buona ma, impostando la CV5 con valore inferiore di circa il 6% del valore max del decoder, si ottiene, secondo me, l'optimum. In pratica, con Zimo, CV5=240, ESU, CV5=60.
I decoder ESU che ho indicato NON sono basic.

rumorosi saluti
Carlo Ciaccheri

bran
TrenoDigitale
Messaggi: 93
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2007, 20:02
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Analogico
Località: Vignola (Mo)

#5 Messaggioda bran » domenica 8 giugno 2008, 11:41

grazie per le delucidazioni; ero dubbioso su questo prodotto oskar perchè avevo sentito che il funzionamento delle loro d341 aveva avuto mooolti problemi.
se sul unità  folle non si mette alcun decoder che succede? si produce qualche corto circuito?

Carlo Ciaccheri
PlasticoDigitale
Messaggi: 229
Età: 55
Iscritto il: domenica 24 febbraio 2008, 1:43
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Roco Multimaus + Intellibox + Esu LokProgrammer
Località: Genova

#6 Messaggioda Carlo Ciaccheri » domenica 8 giugno 2008, 13:57

bran ha scritto: (...) avevo sentito che il funzionamento delle loro d341 aveva avuto mooolti problemi.
errare humanum est, sed perseverare diabolicum...
bran ha scritto: se sul unità  folle non si mette alcun decoder che succede? si produce qualche corto circuito?
...succede che le luci si accendono tutte... a dire il vero, visto che la curiosità  me la sono tolta, la luce bianca corretta (led bianco caldo) va benissimo, ma la luce mista (bianco caldo+rosso) è ancora meglio... :lol: :lol: :lol:

Francamente, suggerimento spassionato, già  che si è fatto 30, conviene fare 31 e montare il decoder anche sulla folle. Tanto, non credo che per altri 30€ si finisca sul lastrico.

digitali saluti
Carlo Ciaccheri

bran
TrenoDigitale
Messaggi: 93
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2007, 20:02
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Analogico
Località: Vignola (Mo)

#7 Messaggioda bran » domenica 8 giugno 2008, 23:23

allora rimangono accese le luci, quello che mi succede anche con l aln 668 dove non ho montato decoder funzioni sulla rimorchiata.. ho già  fatto un giro di ricognizione per i decoder che mi hai indicato: l esu 52621 l ho visto a un buon prezzo su un sito estero, al prossimo stock di decoder che acquisto ci metto dentro anche quello

max64
Analogico
Messaggi: 3
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2008, 15:29

#8 Messaggioda max64 » lunedì 9 giugno 2008, 15:37

ciao, sono nuovo del forum,e' vero che portigliatti sta preparando il sonoro specifico per questo modello?se fosse cosi' imbastite il modo di montarlo?grazie max

Carlo Ciaccheri
PlasticoDigitale
Messaggi: 229
Età: 55
Iscritto il: domenica 24 febbraio 2008, 1:43
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Roco Multimaus + Intellibox + Esu LokProgrammer
Località: Genova

#9 Messaggioda Carlo Ciaccheri » lunedì 9 giugno 2008, 16:50

max64 ha scritto: (...) e' vero che portigliatti sta preparando il sonoro specifico per questo modello? se fosse cosi' imbastite il modo di montarlo?
Penso proprio di sì, visto che Portigliatti fonda la sua fama nell'ambito DCC non solo per i decoders Zimo, ma anche per i decoders sonori. Non ho notizie precise in merito, comunque, visto che le ALn.772 Os.kar montano l'innesto a 21 poli, presumo che il decoder sarà  adeguato a questo formato. Più che altro, la mia curiosità  è vedere cosa avrà  scelto. Mi spiego. Se l'ho già  scritto, perdonate la ripetizione. Le ALn.772 Os.kar, così come escono dalla scatola richiedono l'impiego di due decoders a 21 poli, uno sulla motrice ed uno sulla folle. Succede poi che nella motrice, oltre al decoder, risulta piuttosto ostico, per motivi di spazio, farci entrare eventuali altoparlanti, a meno che nel frattempo sia uscito qualche apparato nano-tecnologico che riproduca egregiamente i suoni. Pertanto credo obbligatorio montare il decoder sonoro sulla folle.
Tutto questo, ovviamente, senza voler apportare alcuna modifica alle automotrici e volendo farle viaggiare perennemente accoppiate. Se poi, in seguito ad elaborazione, si ottengono due unità  motrici è probabile che si crei lo spazio per gli altoparlanti, ma questa è solo una mia ipotesi.
Carlo Ciaccheri

bran
TrenoDigitale
Messaggi: 93
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2007, 20:02
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Analogico
Località: Vignola (Mo)

#10 Messaggioda bran » lunedì 9 giugno 2008, 22:54

si ho sentito anche io che sta preparando questo modello digitalizzato e sonorizzato; ho già  acquistato decoder sonori da lui, della ditta austriaca Tran, caricati con i suoni di stazione e del classico pl che abbassa le sbarre; credo che monti i decoder della stessa marca anche sulle locomotive

max64
Analogico
Messaggi: 3
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2008, 15:29

#11 Messaggioda max64 » martedì 10 giugno 2008, 9:03

vi ringrazio x la risposta :D

renzo
TrenoDigitale
Messaggi: 61
Iscritto il: domenica 20 gennaio 2008, 12:39

#12 Messaggioda renzo » mercoledì 11 giugno 2008, 12:21

Mi scuso per non aver inserito nel topic giusto. Riprendo per intero quanto avevo segnalato. Renzo

Ho ricevuto proprio oggi la confezione della 772, motrice montante decoder Esu V3 DCC 21 poli art. 52614, rimorchiata montante decoder Esu funzioni art 52621, ma tanta è stata la delusionenel constatare il mal funzionamento in digitale. Posizionata la motrice su un ovale di binari Roco line con massiciata e curve R3 alimentato con sistema Roco la motorizzata non prendeva velocità , un poco più che "a passo d'uomo", e nell'inserimento in curva tendeva a bloccarsi. Provando con vari tentativi, con una leggera spinta manuale al modello, prendeva velocità  abbastanza sostenuta, ma quando intervenivo con il regolatore del lokmaus per cercare una marcia più realistica, l'andatura tornava come prima, cioè lenta e non vi era modo di aumentarla se non con spinte manuali, però la spinta non sempre funzionava. Al tentativo di vedrle motrice con rimorchiata, l'esto è che il convoglio non è riuscito a muoversi di un centimetro, si sentiva il ronzio del motore ma.......tutto fermo
Aggiungo che ho provato il funzionamento in analogico ed è.....perfetto!
Un conoscente contattato mi ha segnalato che avendo due motori potrebbero esseci dei pronlemi per il funzionamento in corrente digitale, tipo la doppia trazione.
Qualche consiglio?????
Grazie Renzo

bran
TrenoDigitale
Messaggi: 93
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2007, 20:02
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Analogico
Località: Vignola (Mo)

#13 Messaggioda bran » mercoledì 11 giugno 2008, 14:01

infatti il modello ha 2 motori, uno su ogni carrello, ma da quello che ho letto in giro questo non dovrebbe creare problemi; alcuni hanno avuto problemi con il modello in analogico, in particolare una marcia a scatti mentre in digitale tutto ok. Prova a variare i valori delle cv relative alla corrente minima e quella relativa agli step di marcia

renzo
TrenoDigitale
Messaggi: 61
Iscritto il: domenica 20 gennaio 2008, 12:39

#14 Messaggioda renzo » mercoledì 11 giugno 2008, 19:49

Grazie bran,
non ho molta dimestichezza con i cv, anche perchè le istruzioni della Roco riguardanti il sistema digitale in mio possesso, mi dicono che i cv evidenziati sono "fittizi".
Mi sono messo in contatto con il venditore per una eventuale resa e messa a punto.
Se posso aggiungere a quanto detto sopra e può essere utile alla risoluzione del problema,....... ho testato la motrice tramite il banchetto prova della Friggerio: segnalo che il movimento delle ruote dei due carrelli pur essendo indipendenti l'uno dall'altro, il moto è uguale.
Renzo

bran
TrenoDigitale
Messaggi: 93
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2007, 20:02
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Analogico
Località: Vignola (Mo)

#15 Messaggioda bran » giovedì 12 giugno 2008, 14:00

il lokmaus non è in grado di leggere le cv quindi i valori che a display non sono da prendere in considerazione; cmq con P ed F1 se non ricordo male programmi la cv della tensione minima mentre con P ed stop accedi alla cv29 per modificare gli step. Se il problema non si risolve prova prima a farle fare un buon rodaggio in analogico


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 32 ospiti