Ridurre la tensione al decoder

Discussioni inerenti l'esecizio, l'installazione e la gestione di sistemi digitali per il modellismo ferroviario.

Moderatori: Luca.Rubini, Seba55, peppardo

Messaggio
Autore
guido amadini
TrenoDigitale
Messaggi: 84
Età: 67
Iscritto il: venerdì 27 aprile 2012, 11:35
Scala: HO G
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Intellibox 1- Intellibox basic - Intellibox II - booster TAMS B4
Località: Colle di Val d'Elsa (SI)

Ridurre la tensione al decoder

#1 Messaggioda guido amadini » domenica 30 dicembre 2012, 12:37

Il sistema DCC per comandare modelli ferroviari, si basa su di una corrente alternata ad onda quadra di valore medio 0 che fluisce nei due binari, sulla quale è modulato il segnale per comunicare con i decoder montati sulle varie locomotive.

La frequenza della corrente DCC è di circa 10 KHz

Se alimentiamo la centralina con un trasformatore da 15V, a causa del ponte raddrizzatore, avremo una Vmax di 15 * 1,4 = 21V

Alcuni decoder (soundtraxx) prescrivono una tensione massima di 16V

DOMANDA 1: per proteggere il decoder vorrei abbassare la tensione massima di alimentazione.
posso farlo a bordo locomotiva con due catene di diodi in antiparallelo ?

per esempio 4 + 4 diodi mi dovrebbero abbassare la tensione di 3V circa

DOMANDA 2

data la frequenza elevata e la corrente fino 1A, che diodi è consigliabile usare?

DOMANDA 3

per non dover usare tanti diodi è possibile usare due Zener da 5V in antiparallelo? e se sì di che tipo?

Avatar utente
peppardo
DCCMaster
Messaggi: 3154
Età: 62
Iscritto il: mercoledì 13 febbraio 2008, 19:50
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: digitrax superchief 8amp
Località: MILANO/BARI

Re: Ridurre la tensione al decoder

#2 Messaggioda peppardo » domenica 30 dicembre 2012, 13:42

ma l'intellibox non consente di regolare la tensione in uscita ai binari?

guido amadini
TrenoDigitale
Messaggi: 84
Età: 67
Iscritto il: venerdì 27 aprile 2012, 11:35
Scala: HO G
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Intellibox 1- Intellibox basic - Intellibox II - booster TAMS B4
Località: Colle di Val d'Elsa (SI)

Re: Ridurre la tensione al decoder

#3 Messaggioda guido amadini » domenica 30 dicembre 2012, 14:06

non voglio modificare la tensione per tutte le loco, ma solo per quella.

mario54i
PlasticoDigitale
Messaggi: 389
Iscritto il: sabato 18 giugno 2005, 20:23

Re: Ridurre la tensione al decoder

#4 Messaggioda mario54i » domenica 30 dicembre 2012, 21:17

RISPOSTA 3

Due Zener in antiparallelo fanno lo stesso effetto di due diodi normali, cioe' 0,7 V di caduta. Con tutte e due le polarita' c'e' sempre un diodo in conduzione diretta e la corrente passa in quello.
Bisogna mettere i due Zener in antiserie, uno sara' in diretta con una caduta di 0,7 V e l'altro in inversa con una caduta di 5 V, totale 5,7 V. Invertendo la polarita' le cadute si scambiano.

Avatar utente
Fanky
DCCMaster
Messaggi: 2064
Età: 54
Iscritto il: venerdì 25 agosto 2006, 12:01
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Tams MasterControl - ClaudiaCS - AliceHC - RocRail - LocoBuffer II - MultiMaus
Località: Crescentino (VC)

Re: Ridurre la tensione al decoder

#5 Messaggioda Fanky » lunedì 31 dicembre 2012, 0:23

La tensione di 15/16 V del trasformatore che colleghi alla centrale non viene "raddrizzata" da ponte di diodi per essere immessa sui binari ma per alimentare la centrale stessa e/o il booster.
La tensione sui binari, come da te indicato, è una tensione alternata ad onda quadra con modulazione di ampiezza in base ai dati che vengono trasmessi (i bit del DCC) e non ha frequenza fissa.

Le norme DCC (NEM670) prevedono che :
"
4.2 Valori limite della tensione
a) Il valore efficace del segnale di comando DCC misurato al binario non deve superare di più di 2
Volt la tensione 8) specificata nella NEM 630.9)
b) L'ampiezza del segnale di comando digitale non deve superare ±22 V.
c) Il minimo valore di picco del segnale di comando DCC per il funzionamento del decoder digitale
ammonta a ±7 V, misurato al binario.
d) I decoder per la scala N e più piccole devono tollerare una tensione continua di almeno 24 V,
misurata al binario.
e) I decoder per le scale maggiori della N devono tollerare una tensione continua di almeno 27 V,
misurata al binario.
"

Detto questo, se il decoder è per scala HO ed è a standard DCC e se la centrale rispetta gli standard anch'essa (se è un prodotto commerciale lo fà  sicuramente) non vedo perchè ti debba prendere la briga di abbassarne la tensione proveniente dai binari.
"che la forza sia con voi" (Obi Wan Kenobi)


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 35 ospiti