AIUTO PER DIGITALIZZAZIONE CAPPI DI RITORNO A DOPPIO BINARIO

Discussioni inerenti l'esecizio, l'installazione e la gestione di sistemi digitali per il modellismo ferroviario.

Moderatori: Luca.Rubini, Seba55, peppardo

Messaggio
Autore
armando.pipolo
DCCReady
Messaggi: 14
Iscritto il: sabato 19 ottobre 2013, 15:29
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Roco Multimaus

AIUTO PER DIGITALIZZAZIONE CAPPI DI RITORNO A DOPPIO BINARIO

#1 Messaggioda armando.pipolo » sabato 19 ottobre 2013, 16:51

Salve amici fermodellisti!
Cerco aiuto per quanto riguarda la digitalizzazione del mio circuito. Il plastico presenta (come da foto) due cappi di ritorno (uno in sopraelevata e uno a quota zero, a livello della stazione). Per digitalizzarlo so che ci vogliono i relè di inversione automatica e sto optando per l'acquisto dei Lenz LK200. Da come ho capito ne va uno per ogni circuito, quindi 4 in totale per il mio circuito. Vorrei sapere, però, il punto esatto in cui sezionare i cappi, renderli isolati e dove posizionare il relè. Tra i due cappi c'è un incrocio fisso PECO INSULFROG. Influisce con la posa dei relè? L'isolamento va fatto prima o dopo? Se potete segnalatelo sull'immagine che ho postato così mi rendo meglio conto. Contattatemi in privato se avete bisogno dell'email per rinviarmi l'immagine corretta. Attendo vostra cortese risposta. Grazie.
Immagine
Immagine

Avatar utente
leggera
DCCMaster
Messaggi: 1597
Iscritto il: lunedì 5 luglio 2004, 19:47
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Intellibox 1 + decoder DCC + S88 autocostruiti + Nanoxallinone
Località: ------------------ Quercegrossa (SI) ------- Follonica (GR)
Contatta:

Re: AIUTO PER DIGITALIZZAZIONE CAPPI DI RITORNO A DOPPIO BIN

#2 Messaggioda leggera » martedì 22 ottobre 2013, 10:35

Devi sezionare nei punti indicati.
Unica condizione la parte sezionata deve essere più lunga della locomotiva più lunga.
Di norma anche 50 cm va bene.

ImmagineUploaded with ImageShack.com

Daniele
Daniele Pulcini - Plastico Chianti
Intellibox
Train Controller 5.5C5
Train Programmer 5.8B1

armando.pipolo
DCCReady
Messaggi: 14
Iscritto il: sabato 19 ottobre 2013, 15:29
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Roco Multimaus

Re: AIUTO PER DIGITALIZZAZIONE CAPPI DI RITORNO A DOPPIO BIN

#3 Messaggioda armando.pipolo » martedì 22 ottobre 2013, 10:49

Beh la locomotiva + lunga che ho è la Big Boy della Rivarossi... il cappio è molto + lungo (quello tutto sezionato intendo) quindi non dovrei avere problemi giusto?

Avatar utente
leggera
DCCMaster
Messaggi: 1597
Iscritto il: lunedì 5 luglio 2004, 19:47
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Intellibox 1 + decoder DCC + S88 autocostruiti + Nanoxallinone
Località: ------------------ Quercegrossa (SI) ------- Follonica (GR)
Contatta:

Re: AIUTO PER DIGITALIZZAZIONE CAPPI DI RITORNO A DOPPIO BIN

#4 Messaggioda leggera » martedì 22 ottobre 2013, 11:22

Giusto.
Daniele Pulcini - Plastico Chianti
Intellibox
Train Controller 5.5C5
Train Programmer 5.8B1

Avatar utente
Buddace
Site Admin
Messaggi: 15491
Età: 41
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 17:25
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: TMWDCC TBX zDCC Lokmaus2 HornbySelect Arnold Intellibox Claudia_CommandStation
Località: Torino
Contatta:

Re: AIUTO PER DIGITALIZZAZIONE CAPPI DI RITORNO A DOPPIO BIN

#5 Messaggioda Buddace » martedì 22 ottobre 2013, 11:44

armando.pipolo ha scritto:Beh la locomotiva + lunga che ho è la Big Boy della Rivarossi... il cappio è molto + lungo (quello tutto sezionato intendo) quindi non dovrei avere problemi giusto?

In cv19 la tratta sezionata l'abbiamo fatta più lunga del treno più lungo in modo da scongiurare anche l'evenienza che carrozze illuminate o semplicemente le ruote di fermino esattamente sui sezionamenti.
Problema che effettivamente abbiamo avuto e che ci ha dato problemi.
Fondatore e amministratore di DCCWorld

http://www.DCCWorld.com - il sito dedicato interamente ai sistemi di controllo digitale per il modellismo ferroviario.

Avatar utente
leggera
DCCMaster
Messaggi: 1597
Iscritto il: lunedì 5 luglio 2004, 19:47
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Intellibox 1 + decoder DCC + S88 autocostruiti + Nanoxallinone
Località: ------------------ Quercegrossa (SI) ------- Follonica (GR)
Contatta:

Re: AIUTO PER DIGITALIZZAZIONE CAPPI DI RITORNO A DOPPIO BIN

#6 Messaggioda leggera » martedì 22 ottobre 2013, 12:09

Ha ragione Nuccio.
Io uso l'inversione nel triangolo, quindi non avendo carrozze 30 cm mi sono sufficienti.
Daniele Pulcini - Plastico Chianti
Intellibox
Train Controller 5.5C5
Train Programmer 5.8B1

docdelburg
PlasticoDigitale
Messaggi: 762
Età: 63
Iscritto il: lunedì 16 agosto 2010, 20:27
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Gira e gira .... ma poi son tornato alla ClaudiaCS
Località: Oltrepo' Pavese

Re: AIUTO PER DIGITALIZZAZIONE CAPPI DI RITORNO A DOPPIO BIN

#7 Messaggioda docdelburg » martedì 22 ottobre 2013, 20:47

Anche noi sul plastico Fremo del CMP abbiamo cappi con sezioni molto lunghe (praticamente tutto l'anello) in modo che contengano il convoglio più lungo. Basta un asse metallico dell'ultima carrozza/vagone che faccia da ponte tra le sezioni per avere eventuali cortocircuiti.
In compenso ora abbiamo abbandonato il Lenz LK200 e l'abbiamo sostituito con due sensori (pedali di contatto) che comandano due relè bistabili; un relè comanda l'inversione di polarità  e l'altro la posizione del deviatoio di ingresso al cappio.
Nel nostro caso (linea singola) il percorso è di volta in volta in senso orario e antiorario; nel tuo caso, se volessi un percorso in un solo senso, basterebbe temporizzare la posizione dei relè.
Mauro Menini

armando.pipolo
DCCReady
Messaggi: 14
Iscritto il: sabato 19 ottobre 2013, 15:29
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Roco Multimaus

Re: AIUTO PER DIGITALIZZAZIONE CAPPI DI RITORNO A DOPPIO BIN

#8 Messaggioda armando.pipolo » martedì 22 ottobre 2013, 23:45

il mio convoglio + lungo è questo

http://www.youtube.com/watch?v=aFww1dcPXuk

e non ci ho messo manco tutti i vagoncini perchè non ci entravano nel circuito che ho di prova... un'altro mio simile è anche un CARGO tutto rosso lunghissimo ma sono convogli che non entreranno mai nell'anello.... arrivo a fare gli 8-9 metri di lunghezza! xD

docdelburg
PlasticoDigitale
Messaggi: 762
Età: 63
Iscritto il: lunedì 16 agosto 2010, 20:27
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Gira e gira .... ma poi son tornato alla ClaudiaCS
Località: Oltrepo' Pavese

Re: AIUTO PER DIGITALIZZAZIONE CAPPI DI RITORNO A DOPPIO BIN

#9 Messaggioda docdelburg » mercoledì 23 ottobre 2013, 12:45

Ho l'impressione che stiamo tutti prendendo un grosso abbaglio! :shock:

Il nostro amico non dovrebbe, secondo me, aver nessun cappio di ritorno da gestire con moduli appositi.

Il tracciato forma in effetti quattro finti cappi, ma sse guardate bene, è in realtà  solo un doppio osso di cane ritorto.
Se seguite un convoglio nel suo giro completo (circolazione a sinistra come in Italia) non dovrebbe tornare mai sullo stesso binario in direzione invertita.
L'unica eccezione si può avere se gli incroci non sono tali ma sono dei doppi deviatoi inglesi; in questo caso avremmo solo due cappi di ritorno negli anelli interni.
Quindi, secondo me, il tracciato di Armando si riduce schematicamente ad un enorme ovale punto e basta.
Al massimo si tratterà  di gestire il traffico nei due incroci fissi per evitare collisioni.
Non vi pare?
Mauro Menini

armando.pipolo
DCCReady
Messaggi: 14
Iscritto il: sabato 19 ottobre 2013, 15:29
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Roco Multimaus

Re: AIUTO PER DIGITALIZZAZIONE CAPPI DI RITORNO A DOPPIO BIN

#10 Messaggioda armando.pipolo » mercoledì 23 ottobre 2013, 14:20

partiamo dal basso e dal binario di sinistra....... se il treno inizia a camminare e entra in un cappio dopo si ritroverà  sul binario dal luogo di partenza ma su quello destro ( la locomotiva si sarà  girata quindi per lei sarà  sempre il binario di sinistra.........non so se mi spiego!) quindi perchè è un finto cappio di ritorno? All'inizio della costruzione al posto degli incroci fissi c'erano appunto degli scambi inglesi doppi della PECO ma molti mi hanno fatto vedere che nella realtà  (come anche sul plastico TRECENTOTRENI di Pietrarsa) in quei luoghi non vi sono scambi movibili ma solo incroci fissi....e non mi è costato poco perchè avevo ben tre scambi inglesi doppi e della PECO sapete che costano un botto!

Thund75
PlasticoDigitale
Messaggi: 149
Età: 44
Iscritto il: domenica 6 dicembre 2009, 6:14
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Roco Multizentrale. Rocomotion. Multimaus e Pro. Routecontrol.
Località: Brescia
Contatta:

Re: AIUTO PER DIGITALIZZAZIONE CAPPI DI RITORNO A DOPPIO BIN

#11 Messaggioda Thund75 » mercoledì 23 ottobre 2013, 15:30

docdelburg ha scritto:Ho l'impressione che stiamo tutti prendendo un grosso abbaglio! :shock:

Il nostro amico non dovrebbe, secondo me, aver nessun cappio di ritorno da gestire con moduli appositi.

Il tracciato forma in effetti quattro finti cappi, ma sse guardate bene, è in realtà  solo un doppio osso di cane ritorto.
Se seguite un convoglio nel suo giro completo (circolazione a sinistra come in Italia) non dovrebbe tornare mai sullo stesso binario in direzione invertita.
L'unica eccezione si può avere se gli incroci non sono tali ma sono dei doppi deviatoi inglesi; in questo caso avremmo solo due cappi di ritorno negli anelli interni.
Quindi, secondo me, il tracciato di Armando si riduce schematicamente ad un enorme ovale punto e basta.
Al massimo si tratterà  di gestire il traffico nei due incroci fissi per evitare collisioni.
Non vi pare?


A me pare di vedere 2 bei racchettoni :wink: a doppio binario...
I binari tornano su stessi, invertendosi, bisogna di cose gestire i corti.
In poco spazio tante complicazioni :?
Visitate Il mio canale Youtube
HO, FS,EP: IV-V-VI, DCC

docdelburg
PlasticoDigitale
Messaggi: 762
Età: 63
Iscritto il: lunedì 16 agosto 2010, 20:27
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Gira e gira .... ma poi son tornato alla ClaudiaCS
Località: Oltrepo' Pavese

Re: AIUTO PER DIGITALIZZAZIONE CAPPI DI RITORNO A DOPPIO BIN

#12 Messaggioda docdelburg » mercoledì 23 ottobre 2013, 16:00

armando.pipolo ha scritto:partiamo dal basso e dal binario di sinistra....... se il treno inizia a camminare e entra in un cappio dopo si ritroverà  sul binario dal luogo di partenza ma su quello destro ( la locomotiva si sarà  girata quindi per lei sarà  sempre il binario di sinistra.........non so se mi spiego!) ......



Appunto! :roll:
Sarebbe un vero cappio se la loco tornasse sullo stesso binario da cui arriva ma in direzione opposta!
Così come lo descrivi tu il percorso che fa la loco non è un cappio ma un anello di ritorno o osso di cane, che non richiede inversione di polarità .
Se i tuoi rotabilli, marciando, tengono sempre la sinistra (o sempre la destra) e gli incroci sono fissi (senza deviatoi) non c'è cappio di ritorno.
La confusione nasce dal fatto che il tuo tracciato "disegna" dei cappi, ma elettricamente è un grande ovale!
Urge la valutazione di qualche pezzo grosso del forum..... :wink:

Questo è un cappio o racchetta doppia!

ImmagineUploaded with ImageShack.com

E questo è l'osso di cane o anello di ritorno che dico io e che nel tuo caso è a doppia linea intersecata!

ImmagineUploaded with ImageShack.com
Ultima modifica di docdelburg il mercoledì 23 ottobre 2013, 21:34, modificato 1 volta in totale.
Mauro Menini

Thund75
PlasticoDigitale
Messaggi: 149
Età: 44
Iscritto il: domenica 6 dicembre 2009, 6:14
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Roco Multizentrale. Rocomotion. Multimaus e Pro. Routecontrol.
Località: Brescia
Contatta:

Re: AIUTO PER DIGITALIZZAZIONE CAPPI DI RITORNO A DOPPIO BIN

#13 Messaggioda Thund75 » mercoledì 23 ottobre 2013, 18:17

Sarebbe un circuito ad osso di cane, se non ci fossero gli incroci dei doppi binari e andrebbero invertite le polarità  di un binario rispetto ai disegni che ha pubblicato Armando.
Rimarrebbe il problema dei corti sugli scambi....
e che i treni girerebbero sempre e unicamente sul binario di corretto tracciato.
Visitate Il mio canale Youtube
HO, FS,EP: IV-V-VI, DCC

armando.pipolo
DCCReady
Messaggi: 14
Iscritto il: sabato 19 ottobre 2013, 15:29
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Roco Multimaus

Re: AIUTO PER DIGITALIZZAZIONE CAPPI DI RITORNO A DOPPIO BIN

#14 Messaggioda armando.pipolo » mercoledì 23 ottobre 2013, 18:38

fatto sta che il treno passa da un bianrio all'altro restando sempre sulla sinistra o destra che dir si voglia, e quindi necessitano lo stesso dei rele di inversione..... guardate il disegno delle rotaie.... dopo il cappio la rossa diventa blu e la blu rossa........ sono obbligato!

docdelburg
PlasticoDigitale
Messaggi: 762
Età: 63
Iscritto il: lunedì 16 agosto 2010, 20:27
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Gira e gira .... ma poi son tornato alla ClaudiaCS
Località: Oltrepo' Pavese

Re: AIUTO PER DIGITALIZZAZIONE CAPPI DI RITORNO A DOPPIO BIN

#15 Messaggioda docdelburg » mercoledì 23 ottobre 2013, 18:49

I due anelli interni con relativi incroci secondo me sono di troppo; quando vengono percorsi? Se la circolazione è a sinistra, ogni convoglio che arriva al cappio percorre sempre il binario a sinistra (anello esterno) e torna indietro sull'altro binario. Prova a immaginare il tuo tracciato fatto così, senza anello interno e incroci; se fai circolare così una loco o un convoglio vedrai che non avrai nessun problema elettrico.
Mi chiedo quindi a cosa servano, quali strani sensi di marcia hai in mente per far circolare dei convogli sui cappi interni per arrivare a creare quello che è in tutto e per tutto un cappio da gestire elettricamente in modo opportuno.
Mauro Menini


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 26 ospiti