Scambi lenti tillig con decoder multiplo roco

Discussioni inerenti l'esecizio, l'installazione e la gestione di sistemi digitali per il modellismo ferroviario.

Moderatori: Luca.Rubini, Seba55, peppardo

Messaggio
Autore
Avatar utente
Buddace
Site Admin
Messaggi: 15932
Età: 42
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 17:25
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: TMWDCC TBX zDCC Lokmaus2 HornbySelect Arnold Intellibox Claudia_CommandStation
Località: Torino
Contatta:

Re: Scambi lenti tillig con decoder multiplo roco

#16 Messaggioda Buddace » martedì 28 ottobre 2014, 0:27

tfsm ha scritto:Io credo che il decoder Roco per scambi a bobina sia uguale a quello della Lenz.

Mis pieghi il decoder roco dove prende l'alternata ?
Fondatore e amministratore di DCCWorld

http://www.DCCWorld.com - il sito dedicato interamente ai sistemi di controllo digitale per il modellismo ferroviario.

tfsm
PlasticoDigitale
Messaggi: 623
Età: 44
Iscritto il: lunedì 4 febbraio 2008, 23:35
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Lenz LZV100 + LH100 + Lokmaus2 + Multimaus

Re: Scambi lenti tillig con decoder multiplo roco

#17 Messaggioda tfsm » martedì 28 ottobre 2014, 0:36

Uhm... se ho capito bene è il 10775? Se non la prende da un'entrata dedicata la prende dal DCC?

Avatar utente
Buddace
Site Admin
Messaggi: 15932
Età: 42
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 17:25
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: TMWDCC TBX zDCC Lokmaus2 HornbySelect Arnold Intellibox Claudia_CommandStation
Località: Torino
Contatta:

Re: Scambi lenti tillig con decoder multiplo roco

#18 Messaggioda Buddace » martedì 28 ottobre 2014, 0:48

tfsm ha scritto:Uhm... se ho capito bene è il 10775? Se non la prende da un'entrata dedicata la prende dal DCC?

Il DCC non è una corrente alternata e il decoder non ha l'alimentazione separata :D
Fondatore e amministratore di DCCWorld

http://www.DCCWorld.com - il sito dedicato interamente ai sistemi di controllo digitale per il modellismo ferroviario.

diego645
LocoDigitale
Messaggi: 30
Iscritto il: lunedì 13 ottobre 2014, 10:50
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: roco

Re: Scambi lenti tillig con decoder multiplo roco

#19 Messaggioda diego645 » martedì 28 ottobre 2014, 10:49

Ti ringrazio tfsm, quindi se ha le uscite in alternata funziona identico al lenz e quindi con i diodi dovrebbe funzionare.. si ha la possibilità  di temporizzare l'impulso quindi da quel punto di vista non c'è problema..ora non mi resta che provare allora..

diego645
LocoDigitale
Messaggi: 30
Iscritto il: lunedì 13 ottobre 2014, 10:50
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: roco

Re: Scambi lenti tillig con decoder multiplo roco

#20 Messaggioda diego645 » martedì 28 ottobre 2014, 10:51

avevo solo il dubbio di come collegare i due cavi movimento che escono dal motore , infatti qui si vede http://www.dccworld.it/wmimg.php?img=im ... S150_2.jpg che esce solo il comune e un altro cavo.. proverò ad unire il rosa con il giallo assieme e poi andare ai diodi.

diego645
LocoDigitale
Messaggi: 30
Iscritto il: lunedì 13 ottobre 2014, 10:50
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: roco

Re: Scambi lenti tillig con decoder multiplo roco

#21 Messaggioda diego645 » martedì 28 ottobre 2014, 10:52

si è il 10775 e prende l'alimentazione dal dcc

Avatar utente
christian corradi
PlasticoDigitale
Messaggi: 426
Età: 46
Iscritto il: lunedì 2 maggio 2005, 16:55
Scala: N
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Multimaus Roco
Località: Genova

Re: Scambi lenti tillig con decoder multiplo roco

#22 Messaggioda christian corradi » martedì 28 ottobre 2014, 13:29

Ciao Diego, ho il dubbio che tu non legga tutte le risposte!

I decoder si dividono in 2 grosse categorie:
    - con alimentazione separata
    - alimentati da DCC

i primi possono, ma ma solo pochi decoder commerciali lo fanno, avere le uscite in alternata;
(anche lo stesso lenz della tua immagine, se alimentato in CC e non in CA funzionerebbe per le bobine ma non per i motori lenti) (le bobine funzionano benissimo in continua!!!!).

Quasi tutti i decoder commerciali (e non ) hanno uscite in continua;
dei 2 contatti di ogni uscita (o meglio coppia di uscite) quello centrale è spesso un positivo in comune ed i 2 laterali sono collegati a massa (quindi negativo) quando la singola uscita è attivata.

I decoder alimentati da DCC hanno subito al loro interno un raddrizzatore e pertanto hanno forzatamente uscite in continua!

Io credo che il decoder Roco per scambi a bobina sia uguale a quello della Lenz... L'unica cosa che non so è se il decoder può gestire l'uscita temporizzata, il Lenz lo fa (fino a 10 secondi).
Per il resto ha una normalissima uscita in alternata per motori a bobina.

Queta frase contiene più errori che righe:
il dec Roco è alimentato da DCC, quello Lenz da CA;
l'uscita temporizzata serve a poco per i motori lenti perchè hanno tutti (o quasi) un finecorsa interno che stacca l'alimentazione al motore quando ha appunto effettuato tutta la corsa (infatti i motori lenti vengono spesso commutatii in analogico con interruttori (o deviatori) anzichè pulsanti);
come detto prima il Roco non ha e non potrebbe avere uscite in alternata.

Poi fai tutte le prove che vuoi e vedrai che con un po' di fortuna il motore funzionerà  solo in un senso!

Ciaoooo

tfsm
PlasticoDigitale
Messaggi: 623
Età: 44
Iscritto il: lunedì 4 febbraio 2008, 23:35
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Lenz LZV100 + LH100 + Lokmaus2 + Multimaus

Re: Scambi lenti tillig con decoder multiplo roco

#23 Messaggioda tfsm » giovedì 30 ottobre 2014, 1:04

Caro Christian,
io posso aver anche scritto più errori che righe, effettivamente a causa della mia inesperienza in materia, anzi, esperienza solo sul decoder ls150... ma presumo che un'uscita temporizzata sia comunque necessaria per far fare al motore dello scambio almeno tutta la sua corsa. Poi se c'è il finecorsa tanto meglio.
Poi ti faccio notare che il manuale dell'LS150 dice espressamente di non collegare corrente DC all'ingresso di potenza, per non danneggiare il decoder.

Questo per dirti che certe risposte saputelle è meglio soppesarle un attimo.

Saluti

Avatar utente
christian corradi
PlasticoDigitale
Messaggi: 426
Età: 46
Iscritto il: lunedì 2 maggio 2005, 16:55
Scala: N
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Multimaus Roco
Località: Genova

Re: Scambi lenti tillig con decoder multiplo roco

#24 Messaggioda christian corradi » giovedì 30 ottobre 2014, 9:48

Errori se ne fanno molti ed io effettivamente ne ho commesso uno grande ad usare quei termini!
Ti assicuro che voleva essere un avvertimento nei confronti di diego645 e non un'offesa nei tuoi, pertanto mi scuso pubblicamente con te.
Poi ti faccio notare che il manuale dell'LS150 dice espressamente di non collegare corrente DC all'ingresso di potenza, per non danneggiare il decoder.

Vero, mi sono confuso con il decoder di oscilloscopio.it che ha la caratteristica citata.
Credo che anche LS150 sia alimentabile in CC ma bisognerebbe conoscere almeno in pare la circuiteria interna.

presumo che un'uscita temporizzata sia comunque necessaria per far fare al motore dello scambio almeno tutta la sua corsa. Poi se c'è il finecorsa tanto meglio.

Ragionavamo dai 2 fronti opposti:
tu intendevi con temporizzata che l'uscita resti attiva almeno per alcuni secondi!
io per temporizzata intendevo che l'uscita resti attiva non più di tot secondi! Mi spiego:
Solitamente nei decoder si può scegliere che l'uscita sia "impulsiva" ossia pochi decimi di secondo adatta alle bobine, o "permanentemente attiva": adatta per segnali!
I motori lenti funzionano bene anche se connessi alle uscite permanentemente attive, proprio perchè hanno il fine corsa e pertanto non necessitano di temporizzazione in tal senso.

In realtà  non so se il dec Roco è utilizzabile in tal senso.

Ciao,
Christian

PS: non volevo fare il saputello è solo che io e Buddace avevamo provato a dare alcune indicazioni, spero utili, a Diego e mi spiaceva che fossero state ignorate a fronte di altre che non possono funzionare! Ribadisco le mie scuse a te e a Diego!

tfsm
PlasticoDigitale
Messaggi: 623
Età: 44
Iscritto il: lunedì 4 febbraio 2008, 23:35
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Lenz LZV100 + LH100 + Lokmaus2 + Multimaus

Re: Scambi lenti tillig con decoder multiplo roco

#25 Messaggioda tfsm » giovedì 30 ottobre 2014, 20:48

Chiudo la discussione scusandomi anch'io per il tono un po' piccato di ieri sera, la notte porta consiglio e ogni tanto me lo dimentico. :)
Se sarete al Model Game di Bologna, caffè offerto per entrambi.

Piuttosto, appurato che avete sicuramente ragione sul decoder Roco, vi chiedo: ma la corrente DCC non è comunque una corrente alternata a onda quadra? Una corrente del genere non è sfruttabile in potenza per muovere una bobina senza raddrizzarla in CC? Evidentemente no o almeno non conviene, visto che mi dite che quasi tutti i decoder scambi/accessori raddrizzano. Vorrei capire però il perchè.
Ho imparato anche un'altra cosa (sempre se ho capito bene): le bobine classiche degli scambi Lima, Peco, ecc.... possono essere pilotate anche in continua? Effettivamente non ho mai provato... C'è qualche convenienza a pilotarle in continua?

Un saluto

gimar
PlasticoDigitale
Messaggi: 918
Iscritto il: venerdì 30 settembre 2005, 14:39
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: ECoS 2 50200
Località: Brescia

Re: Scambi lenti tillig con decoder multiplo roco

#26 Messaggioda gimar » giovedì 30 ottobre 2014, 22:44

OT:
le bobine classiche degli scambi Lima, Peco, ecc.... possono essere pilotate anche in continua? Effettivamente non ho mai provato... C'è qualche convenienza a pilotarle in continua?


teoricamente si ma non conviene e dipende dal tipo di materiale usato nel nucleo. Mi spiego:
- riguardo alla tensione (non mi addentro in complesse spiegazioni di elettrologia...) se dai 15 VCC dai appunto tutti i 15V di una tensione (e corrente) livellata continua, mentre in AC dai diciamo una 'media' della tensione alternata che va da 0 a+15 a 0 e -15. Quindi la bobina soffre in CC.
- riguardo il nucleo, se è fatto di un ferro dolce, alimentandolo in CC tende a polarizzarsi, cioè diventa una calamita. Ovviamente con impulsi così brevi non 'dovrebbe succedere niente' ma meglio utilizzare la AC oppure la tensione pulsante (che ricorda la AC) dell'uscita di un decoder.
Ciao


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 68 ospiti