Iniziare, senza compromessi

Discussioni inerenti l'esecizio, l'installazione e la gestione di sistemi digitali per il modellismo ferroviario.

Moderatori: Luca.Rubini, Seba55, peppardo

Messaggio
Autore
Franco_64
DCCReady
Messaggi: 11
Iscritto il: domenica 13 novembre 2016, 22:15
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Roco 10764 + MultiMaus

Iniziare, senza compromessi

#1 Messaggioda Franco_64 » lunedì 14 novembre 2016, 23:20

Buongiorno a tutti,

dopo aver letto le faq e un po' di articoli nella vostra sezione introduttiva, penso di essere nella condizione giusta per chiedere le prime informazioni.
Sto iniziando a progettare un tracciato H0 con sviluppo di circa 2,20 x 2,70 metri, a forma grossomodo di delta e tutto sul medesimo livello, due percorsi su singolo binario (uno perimetrale e un ovale più centrale) con due stazioni e uno scalo merci, binari Tillig Elite, circa 22 tra deviatoi rettilinei, in curva e inglesi. L'obiettivo è fare un plastico ambientato in Epoca II con la più ampia possibilità di comando e manovra, nonché di utilizzare "al massimo" lo scalo merci per la composizione dei convogli, le manovre etc. Insomma, voglio digitalizzare il più possibile: dal tracciato alle loco alle carrozze (ove serva).

Ho scelto di utilizzare il sistema DCC sia per la sua versatilità, sia perché il mondo digitale mi ha sempre affascinato: ho una buona dimestichezza con computer (che sarà tra l'altro nella stessa stanza del plastico), tablet, palmari, so programmare un po' e ne so qualcosa anche di elettronica. Non mi spaventa affatto -anzi mi diverte- leggere una tabella di CV, e vorrei poter interagire con le loco fin nel minimo dettaglio. Insomma, il fermodellismo digitale mi consentirebbe di unire due tra le mie passioni più importanti.

Vorrei quindi iniziare "senza compromessi": cercando all'inizio di non spendere uno sproposito e andando per gradi, ma scegliendo comunque una centralina che mi permetta la massima interazione, collegabile al mio Pc, che non soffra di obsolescenza (firmware aggiornabile) ecc. Insomma, vorrei iniziare magari piano, ma "col piede giusto".

In base a queste mie esigenze cosa mi consigliate?

morenji
LocoDigitale
Messaggi: 46
Iscritto il: venerdì 22 luglio 2005, 10:28

Re: Iniziare, senza compromessi

#2 Messaggioda morenji » martedì 15 novembre 2016, 10:05

Visto il tuo entusiasmo, mi verrebbe da consigliarti la DR5000 digikeijs (http://www.digikeijs.com/dr5000-adj-dcc ... ntral.html). Offre un'estrema flessibilità, booster 3,2 ampere, controlla fino a 126 loco, supporto f0-f28, collegabile al pc via LAN o USB, tool per configurazione da pc, supporto Loconet B e T (quest'ultima con corrente massima 1 Ampere, mentre le altre generamente si fermano a 500ma), Xbus (multimaus), RS-bus, s88, integra router wifi per comando wireless via tablet/smartphone (app in sviluppo), firmware aggornabile. Costa 160€ spedita, quindi abbordabile.

Lo svantaggio? Credo che in Italia sia praticamente sconosciuta.

Seba55
DCCMaster
Messaggi: 1223
Età: 64
Iscritto il: martedì 13 giugno 2006, 10:16
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: ClaudiaCS - AliceHC - Maus Roco - RocRail
Località: Travedona Monate (VA)

Re: Iniziare, senza compromessi

#3 Messaggioda Seba55 » martedì 15 novembre 2016, 10:17

Ciao, se leggi un po' di messaggi nel forum, ti renderai conto che la scelta migliore non può essere che l'intellibox o la centrale ClaudiaCS di Nuccio, ambedue completate da moduli di retroazione e decoders scambi.
Seba
Seba55

golfredo castelletto
DCCMaster
Messaggi: 1539
Età: 52
Iscritto il: mercoledì 30 gennaio 2013, 18:06
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: ClaudiaCS-Multimaus-Lokomaus2-KDCCX+KBoosterX-ACK+zDCC
Località: Villotta di Chions - PN

Re: Iniziare, senza compromessi

#4 Messaggioda golfredo castelletto » martedì 15 novembre 2016, 16:03

Allora: intuisco che sei uno smanettone. Bene ti capisco ... io ho iniziato adirittura facendomi i PCB in casa! I prodotti digikeijs li conosco .. ho preso due booster a ottimo prezzo ma non saprei dirti il loro funzionamento sotto stress com'è ... devo ancora usarli a manetta. La centrale effettivamente è molto interessante. Come dice Seba e vista la tua propensione io un pensiero alla centrale e al sistema di Nuccio lo farei .... alla fine hai praticamente le stesse funzioni della centrale digikeijs ma puoi anche autocostruirtela tramite kit. Programmabile nei settaggi e aggiornabile nel firmware, compatibile raylcom, loconet, espandibile con sniffer per comando radio di nuccio e collegamento dei topi roco, da utilizzare con il PC ..... in più puoi rompere le scatole a nuccio se hai problemi ... :D

Franco_64
DCCReady
Messaggi: 11
Iscritto il: domenica 13 novembre 2016, 22:15
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Roco 10764 + MultiMaus

Re: Iniziare, senza compromessi

#5 Messaggioda Franco_64 » martedì 15 novembre 2016, 16:11

morenji ha scritto:Visto il tuo entusiasmo, mi verrebbe da consigliarti la DR5000 digikeijs (http://www.digikeijs.com/dr5000-adj-dcc ... ntral.html). Offre un'estrema flessibilità, booster 3,2 ampere, controlla fino a 126 loco, supporto f0-f28, collegabile al pc via LAN o USB, tool per configurazione da pc, supporto Loconet B e T (quest'ultima con corrente massima 1 Ampere, mentre le altre generamente si fermano a 500ma), Xbus (multimaus), RS-bus, s88, integra router wifi per comando wireless via tablet/smartphone (app in sviluppo), firmware aggornabile. Costa 160€ spedita, quindi abbordabile.

Lo svantaggio? Credo che in Italia sia praticamente sconosciuta.


A livello di concezione, questa mi sembra molto interessante: in pratica, se ho ben capito, la centrale si occupa di gestire i vari protocolli, mentre il controllo (di tracciato, locomotive, accessori etc) è fatto via software (su pc, o su un altro device). Per il mio intento andrebbe benissimo, anche se mi sembra un progetto ancora in via di sviluppo.

Anche il prodotto di Nuccio potrebbe essere interessante, ma vedo che le informazioni in Rete scarseggiano (almeno mi pare).

Certo che il DCC è un mondo veramente molto vasto, e anche per quello assai affascinante!

Franco_64
DCCReady
Messaggi: 11
Iscritto il: domenica 13 novembre 2016, 22:15
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Roco 10764 + MultiMaus

Re: Iniziare, senza compromessi

#6 Messaggioda Franco_64 » mercoledì 16 novembre 2016, 0:43

Mi è stato anche proposto il sistema Z21 di Roco. Qual è il vostro parere rispetto alle mie esigenze dette sopra?

golfredo castelletto
DCCMaster
Messaggi: 1539
Età: 52
Iscritto il: mercoledì 30 gennaio 2013, 18:06
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: ClaudiaCS-Multimaus-Lokomaus2-KDCCX+KBoosterX-ACK+zDCC
Località: Villotta di Chions - PN

Re: Iniziare, senza compromessi

#7 Messaggioda golfredo castelletto » mercoledì 16 novembre 2016, 8:18

Franco_64 ha scritto:Mi è stato anche proposto il sistema Z21 di Roco. Qual è il vostro parere rispetto alle mie esigenze dette sopra?

Rispetto a quello che vuoi fare tu non mi sembra che sia il prodotto per te ... poi fai attenzione che tra la bianca e la nera ci sono differenze.

Seba55
DCCMaster
Messaggi: 1223
Età: 64
Iscritto il: martedì 13 giugno 2006, 10:16
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: ClaudiaCS - AliceHC - Maus Roco - RocRail
Località: Travedona Monate (VA)

Re: Iniziare, senza compromessi

#8 Messaggioda Seba55 » mercoledì 16 novembre 2016, 9:10

Franco, di dove sei?
Seba55

Zampa di Lepre
DCCMaster
Messaggi: 1002
Iscritto il: domenica 9 marzo 2008, 20:44

Re: Iniziare, senza compromessi

#9 Messaggioda Zampa di Lepre » mercoledì 16 novembre 2016, 9:17

Personalmente ho un parere diverso ... concettualmente a partire dal discorso "iniziare subito senza compromessi".

Premesso che Il DCC, nelle sue migliori potenzialità, è un mondo complesso e multiforme, con degli standard che presentano varie sfaccettature, dai per scontato che ci vuole del tempo per "entrarci dentro" soprattutto quando l'aspettativa è quella dell'automazione dell'impianto.
Non stiamo parlando di giorni bensì, secondo le capacità tecniche, la disponibilità di tempo e le risorse economiche, di molti mesi se non anni (considerando anche che per fare "automazione" ci vuole un tracciato fisso, se non proprio il plastico, e tanti cavi).
In tutto questo tempo, dove l'utilizzo del materiale esistente sarà quello per cui il DCC è nato ovvero la condotta "a mano" dei treni (come il macchinista), è normale che le aspettative e le finalità cambino anche profondamente.

Detto questo mi chiedo: considerando l'obsolescenza tecnologica dei prodotti elettronici, ha senso fare da subito grossi investimenti per apparati che forse utilizzerai al pieno delle loro possibilità tra qualche anno?
La z21 (presumibilmente "start" e presumibilmente estratta da un set digitale smembrato ... si trovano a prezzi veramente interessanti presso i negozi) è un ottimo prodotto per iniziare (anche considerando la presenza del MultiMaus che io ritengo il più comodo e semplice apparato di controllo esistente), ampiamente diffuso (supporto e conoscenza presso tantissimi negozi e appassionati) e facilmente rivendibile (un sistema DCC, fino a che non lo vincoli ad un plastico con i discorsi di automazione detti, non è per "tutta la vita" anzi ... sicuramente una maggior esperienza porta a criteri di scelta diversi).
Non ci farai "automazione" (che è di la da venire nel tuo "percorso") ma ci puoi programmare i decoder e anche altre cose; soprattutto ti da la possibilità di "apprendere" senza tanti fronzoli e complicazioni, cominciando ad usare il sistema (e a giocare) da subito con un step di apprendimento ridotto.

A questo discorso vedo solo un'eccezione: la Claudia progettata e ingegnerizzata da Buddace ... perché insieme all'apparato ti stai "regalando" anche il contato diretto e l'enorme competenza di chi la conosce fin nei minimi dettagli e ti potrà consigliare, nel corso degli anni, su tutte le soluzioni e gli apparati ausiliari utilizzabili per raggiungere finalmente i tuoi scopi.

Un suggerimento generale (lo so che mi sto ripetendo): se hai possibilità di contattare qualche gruppo che utilizza sistemi digitali e possibilmente automazione d'impianto vedi di farti invitare ad una sessione: anche se la cosa dovesse comportare un viaggio in treno o in aereo (costi irrisori rispetto agli impegni economici e di tempo necessari per gli scopi fin qui dichiarati) ne vale sicuramente la pena per il bagaglio culturale che ne ricaverai.
Alessandro "Zampa di Lepre" Becchetti

"... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo... come lacrime nella pioggia ..."

Franco_64
DCCReady
Messaggi: 11
Iscritto il: domenica 13 novembre 2016, 22:15
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Roco 10764 + MultiMaus

Re: Iniziare, senza compromessi

#10 Messaggioda Franco_64 » mercoledì 16 novembre 2016, 10:17

Seba55 ha scritto:Franco, di dove sei?


Milano città.

Seba55
DCCMaster
Messaggi: 1223
Età: 64
Iscritto il: martedì 13 giugno 2006, 10:16
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: ClaudiaCS - AliceHC - Maus Roco - RocRail
Località: Travedona Monate (VA)

Re: Iniziare, senza compromessi

#11 Messaggioda Seba55 » mercoledì 16 novembre 2016, 10:38

Vieni a trovarci.
Saremo a Carnate (MB) il 3 e 4 dicembre con parte del nostro plastico modulare.
Ci sarà tutto il tempo per fare amicizia ed approfondire il discorso.
Seba

info su "Trenini in mostra" qui http://www.salastazione.it
Seba55

Franco_64
DCCReady
Messaggi: 11
Iscritto il: domenica 13 novembre 2016, 22:15
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Roco 10764 + MultiMaus

Re: Iniziare, senza compromessi

#12 Messaggioda Franco_64 » mercoledì 16 novembre 2016, 12:11

Se il lavoro me lo consente, cercherò di esserci di sicuro!

Avatar utente
Buddace
Site Admin
Messaggi: 15617
Età: 41
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 17:25
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: TMWDCC TBX zDCC Lokmaus2 HornbySelect Arnold Intellibox Claudia_CommandStation
Località: Torino
Contatta:

Re: Iniziare, senza compromessi

#13 Messaggioda Buddace » mercoledì 16 novembre 2016, 12:46

Seba55 ha scritto:Vieni a trovarci.
Saremo a Carnate (MB) il 3 e 4 dicembre con parte del nostro plastico modulare.
Ci sarà tutto il tempo per fare amicizia ed approfondire il discorso.
Seba

info su "Trenini in mostra" qui http://www.salastazione.it

Guarda cosa succede a giocare con il plastico di CV19 :D
viewtopic.php?p=88555#p88555

Ti aspettiamo!
Fondatore e amministratore di DCCWorld

http://www.DCCWorld.com - il sito dedicato interamente ai sistemi di controllo digitale per il modellismo ferroviario.

Avatar utente
Buddace
Site Admin
Messaggi: 15617
Età: 41
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 17:25
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: TMWDCC TBX zDCC Lokmaus2 HornbySelect Arnold Intellibox Claudia_CommandStation
Località: Torino
Contatta:

Re: Iniziare, senza compromessi

#14 Messaggioda Buddace » mercoledì 16 novembre 2016, 12:53

Visto che l'argomento lo si sta già trattando inoltre ti consiglio di seguire :
viewtopic.php?f=1&t=9044
Fondatore e amministratore di DCCWorld

http://www.DCCWorld.com - il sito dedicato interamente ai sistemi di controllo digitale per il modellismo ferroviario.

gimar
PlasticoDigitale
Messaggi: 918
Iscritto il: venerdì 30 settembre 2005, 14:39
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: ECoS 2 50200
Località: Brescia

Re: Iniziare, senza compromessi

#15 Messaggioda gimar » mercoledì 16 novembre 2016, 13:13



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti