ROCO z21 e modulo x cappio lk200

Discussioni inerenti l'esecizio, l'installazione e la gestione di sistemi digitali per il modellismo ferroviario.

Moderatori: Luca.Rubini, Seba55, peppardo

Messaggio
Autore
Max70
DCCReady
Messaggi: 19
Iscritto il: venerdì 21 ottobre 2016, 14:45
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Analogico

ROCO z21 e modulo x cappio lk200

#1 Messaggioda Max70 » martedì 22 novembre 2016, 22:28

Salve,

ho ormai quasi terminato la struttura del plastico e la posa binari. Il tracciato è formato da due cappi uniti da una singola linea. I due cappi sono sovrapposti, uno al livello 0 st. nascosta e l'altro al livello 1 con la stazione.

Ora avevo definito con il negoziante l'acquisto della centralina z21 bianca con multimouse e un modulo lenz lk200 per gestire i cappi (uno solo con la consapevolezza di una sola loco per cappio, rinviando l'acquisto di un secondo modulo in un secondo momento).

Ma mi ha richiamato dicendomi che per la nuova z21 essendo più sensibile il modulo lenz non va bene, rischierei l'interruzione della alimentazione, e mi propone il modulo per il cappio della roco che, stessa casa, mi assicura il perfetto funzionamento.
Ora il fatto è che rispetto al costo del lenz, circa 50.00, il modulo roco costa oltre i 100.00.
Che fare? Il modulo roco è nuovo per cui non trovo alcuna opinione. Avrà ragione il negoziante? O forse dovrei rivedere l'acquisto della centrale e cambiare modello?

grazie

Avatar utente
Buddace
Site Admin
Messaggi: 15893
Età: 42
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 17:25
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: TMWDCC TBX zDCC Lokmaus2 HornbySelect Arnold Intellibox Claudia_CommandStation
Località: Torino
Contatta:

Re: ROCO z21 e modulo x cappio lk200

#2 Messaggioda Buddace » martedì 22 novembre 2016, 22:33

Se non ricordo male sulla z21 si può regolare la sensibilità...se è cosi basta diminuirla.
Fondatore e amministratore di DCCWorld

http://www.DCCWorld.com - il sito dedicato interamente ai sistemi di controllo digitale per il modellismo ferroviario.

Max70
DCCReady
Messaggi: 19
Iscritto il: venerdì 21 ottobre 2016, 14:45
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Analogico

Re: ROCO z21 e modulo x cappio lk200

#3 Messaggioda Max70 » martedì 22 novembre 2016, 22:55

Buddace ha scritto:Se non ricordo male sulla z21 si può regolare la sensibilità...se è cosi basta diminuirla.


..e se ricordi male? :)

Ho scaricato il manuale della z21 e non c'è traccia di regolazioni.

Avatar utente
Buddace
Site Admin
Messaggi: 15893
Età: 42
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 17:25
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: TMWDCC TBX zDCC Lokmaus2 HornbySelect Arnold Intellibox Claudia_CommandStation
Località: Torino
Contatta:

Re: ROCO z21 e modulo x cappio lk200

#4 Messaggioda Buddace » martedì 22 novembre 2016, 23:18

Max70 ha scritto:
Buddace ha scritto:Se non ricordo male sulla z21 si può regolare la sensibilità...se è cosi basta diminuirla.


..e se ricordi male? :)

Ho scaricato il manuale della z21 e non c'è traccia di regolazioni.

Perchè esiste un manuale della z21?
:ball: :ball: :ball: :ball:
Scarica l'utility di configurazione che gira su pc da qualche parte mi pare che c'è un menu per rregolare sensibilità
Fondatore e amministratore di DCCWorld

http://www.DCCWorld.com - il sito dedicato interamente ai sistemi di controllo digitale per il modellismo ferroviario.

Zampa di Lepre
DCCMaster
Messaggi: 1132
Iscritto il: domenica 9 marzo 2008, 20:44

Re: ROCO z21 e modulo x cappio lk200

#5 Messaggioda Zampa di Lepre » mercoledì 23 novembre 2016, 0:09

Confermo

questo è il link della App http://www.z21.eu/content/download/1634 ... enance.zip

e del relativo manuale http://www.z21.eu/content/download/1638 ... Manual.pdf

Comunque ... già fatto: abbassata la sensibilità per far intervenire "prima" dei moduli di inversione.
Alessandro "Zampa di Lepre" Becchetti

"... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo... come lacrime nella pioggia ..."

Max70
DCCReady
Messaggi: 19
Iscritto il: venerdì 21 ottobre 2016, 14:45
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Analogico

Re: ROCO z21 e modulo x cappio lk200

#6 Messaggioda Max70 » mercoledì 23 novembre 2016, 0:36

ottimo, mille grazie

quindi è regolabile la sensibilità e mi stai dicendo che lo hai fatto personalmente, magari poi ti chiederò passo passo come fare visto che la guida linktata è in tedesco e non è proprio il momento di mettermi a studiare un altra lingua!
Neanche in inglese l'hanno tradotta?!?

ps. mica la z21 BIANCA ha qualche limitazione in questa regolazione rispetto alla BLACK?? Perchè io prevedo di acquistare la bianca!

Seba55
DCCMaster
Messaggi: 1251
Età: 65
Iscritto il: martedì 13 giugno 2006, 10:16
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: ClaudiaCS - AliceHC - Maus Roco - RocRail
Località: Travedona Monate (VA)

Re: ROCO z21 e modulo x cappio lk200

#7 Messaggioda Seba55 » mercoledì 23 novembre 2016, 1:15

Se non l'hai ancora acquistata.... pensaci due volte :-)
Non l'ho mai utilizzata, ma tutti i commenti che ho letto qui ed in altri forum non sono mai positivi.
Valuta altre centrali, intellibox, Claudia ecc.
Seba
Seba55

Zampa di Lepre
DCCMaster
Messaggi: 1132
Iscritto il: domenica 9 marzo 2008, 20:44

Re: ROCO z21 e modulo x cappio lk200

#8 Messaggioda Zampa di Lepre » mercoledì 23 novembre 2016, 9:40

Seba55 ha scritto:...Non l'ho mai utilizzata...

Senza voler influenzare nessuno posso solo dire ne ho messe su diverse per altrettanti conoscenti e si è rivelata un buon prodotto ben supportato dall'azienda (... del resto col Multimouse Roco ci sono andate aventi generazioni di modellisti digitali senza storcere il naso). La z21 altro non è che l'evoluzione (parecchia) del il mitico 10764 (che non verrà mai più prodotto). Se si cercano possibilità "stellari" per impieghi molto sofisticati certamente bisogna guardare altrove ma, a mio parere, copre le esigenze di un modellista per molti anni (e poi si può sempre rivendere).

Max70 ha scritto:... mica la z21 BIANCA ha qualche limitazione in questa regolazione rispetto alla BLACK?? Perchè io prevedo di acquistare la bianca!

No, la app di maintenance riconosce il tipo di centralina collegata e tutta la parte di impostazioni "elettriche" è comune e identica a tutti i modelli.
Tieni ben presente che ho fatto fuzionare una bianca con un modulo d'inversione ma... non potendo verificare che modulo fosse (era cablato ben sotto il plastico ... e non ho più ne l'agilità ne l'ingombro per operazioni "sotto copertura") non ti posso garantire che con gli lk200 non ci siano assolutamente problemi.
Quello che posso dire è che c'è un margine di regolazione nel tempo d'intervento abbastanza ampio per cui, curando bene i cablaggi del cappio, non dovresti trovare difficoltà.

A proposito... i problemi con gli invertitori di polarità esistono, sempre per mia esperienza, con tutte le centrali (anche medesimo costruttore)... vuoi perché si basano sulle tolleranze di componenti discreti vuoi perché, come dicevo, non sempre viene ben pensata e/o realizzata la parte dei cablaggi che interessa l'invertitore, il cappio e la centralina.
Visto che il tutto è pilotato dal "corto" che si crea quando un rotabile fa ponte tra due sezioni "opposte" è indispensabile che i conduttori siano "abbondanti" e il percorso della corrente, al momento del corto sia il più breve possibile affinché non si creino resistenze parassite che possano inficiare il riconoscimento dell'evento da parte del modulo d'inversione.

Personalmente non amo i moduli d'inversione (li trovo un poco troppo "aleatori" nell'intervento) ... preferisco, rimanendo nell'elettronica cablata, sistemi con rilevatori di transito e predisposizione di percorso e polarità "prima" che il treno impegni il cappio... peccato che i moduli d'inversione li trovi belli e pronti mentre l'alternativa va realizzata ad-hoc (e non tutti ne hanno la possibiità).

Ovviamente, ma comporta un grado di complessità generale superiore, l'approccio più pulito sarebbe quello del pilotaggio dell'intero impianto tramite computer e moduli di retroazione. Avendo una base del genere implementare anche molteplici "cappi" è facile nella misura in cui si è capaci di "programmare" il sistema perché gestisca opportunamente queste situazioni di percorso.
Se il tuo intento è, fin da subito, implementare tale sistema è chiaro che la z21 non è adatta ma se questa cosa è solo una potenzialità futura a mio giudizio l'approvvigionamento di centrali "sofisticate" lo puoi tranquillamente rinviare.
Alessandro "Zampa di Lepre" Becchetti

"... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo... come lacrime nella pioggia ..."

maxderry
LocoDigitale
Messaggi: 29
Età: 57
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 11:21
Scala: N
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Uhlenbrock Intellibox + power 2 + ClaudiaCS + software rocrail
Località: TRENTO

Re: ROCO z21 e modulo x cappio lk200

#9 Messaggioda maxderry » mercoledì 23 novembre 2016, 10:02

Max70 ha scritto:Salve,

Ora avevo definito con il negoziante l'acquisto della centralina z21 bianca con multimouse e un modulo lenz lk200 per gestire i cappi (uno solo con la consapevolezza di una sola loco per cappio, rinviando l'acquisto di un secondo modulo in un secondo momento).

grazie


Ciao,
Volevo capire la z21 che vorresti acquistare, fa parte di uno start set oppure è la versione grigia denominata z21Start?
Ti chiedo questo perchè hai accennato al multimouse...

Max
Max Scala N -Dal Trentino

Avatar utente
christian corradi
PlasticoDigitale
Messaggi: 425
Età: 46
Iscritto il: lunedì 2 maggio 2005, 16:55
Scala: N
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Multimaus Roco
Località: Genova

Re: ROCO z21 e modulo x cappio lk200

#10 Messaggioda christian corradi » mercoledì 23 novembre 2016, 10:21

Io ho il multimaus e come moduli loop ho utilizzato i Digitrax AR1 che hanno sul circuito un potenziometro per regolarne la sensibilità.
Funzionamento senza intoppi.

Purtroppo li avevo trovati negli USA mentre avevo fatto un ordine di altro materiale!

Ciaoooo

Avatar utente
Buddace
Site Admin
Messaggi: 15893
Età: 42
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 17:25
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: TMWDCC TBX zDCC Lokmaus2 HornbySelect Arnold Intellibox Claudia_CommandStation
Località: Torino
Contatta:

Re: ROCO z21 e modulo x cappio lk200

#11 Messaggioda Buddace » mercoledì 23 novembre 2016, 10:54

Zampa di Lepre ha scritto:
Seba55 ha scritto:...Non l'ho mai utilizzata...

Senza voler influenzare nessuno posso solo dire ne ho messe su diverse per altrettanti conoscenti e si è rivelata un buon prodotto ben supportato dall'azienda (... del resto col Multimouse Roco ci sono andate aventi generazioni di modellisti digitali senza storcere il naso). La z21 altro non è che l'evoluzione (parecchia) del il mitico 10764 (che non verrà mai più prodotto). Se si cercano possibilità "stellari" per impieghi molto sofisticati certamente bisogna guardare altrove ma, a mio parere, copre le esigenze di un modellista per molti anni (e poi si può sempre rivendere).

Il discorso, come per qualsiasi centrale, è sempre relativo all'uso che se ne fa :D Se il target è l'ovale sul tavolo della cucina o qualcosa di assimilabile adesso sarà difficile che una centrale digitale recente non sia soddisfacente...il discorso cambia se si vuol incominciare a fare altro.
Fondatore e amministratore di DCCWorld

http://www.DCCWorld.com - il sito dedicato interamente ai sistemi di controllo digitale per il modellismo ferroviario.

Zampa di Lepre
DCCMaster
Messaggi: 1132
Iscritto il: domenica 9 marzo 2008, 20:44

Re: ROCO z21 e modulo x cappio lk200

#12 Messaggioda Zampa di Lepre » mercoledì 23 novembre 2016, 11:07

maxderry ha scritto:
...
Volevo capire la z21 che vorresti acquistare, fa parte di uno start set oppure è la versione grigia denominata z21Start?
Ti chiedo questo perchè hai accennato al multimouse...
..


Stai dicendo la stessa cosa ... le z21Start sono quelle anche presenti negli startset ed è comunque compreso il multimouse.

Esisteva poi la z21 "bianca" che non mi risulta più in distribuzione: non c'era il multimouse ma un router per comandare l'impianto con un tablet.

Esiste ancora la Z21 Nera anch'essa col router e con una dotazione di connettori utili per essere impiegata in sistemi "automatici".

La differenza tra z21 "Start" e "Bianca" è solamente che con la Start, per poter utilizzare il wireless, DEVI acquistare l'apposita "espansione" che altro non è che un router e un CODICE con cui sbloccare le funzionalità della z21 (in realtà ti potrebbero vendere il solo codice ...).
Alessandro "Zampa di Lepre" Becchetti

"... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo... come lacrime nella pioggia ..."

Zampa di Lepre
DCCMaster
Messaggi: 1132
Iscritto il: domenica 9 marzo 2008, 20:44

Re: ROCO z21 e modulo x cappio lk200

#13 Messaggioda Zampa di Lepre » mercoledì 23 novembre 2016, 11:30

Buddace ha scritto:Il discorso, come per qualsiasi centrale, è sempre relativo all'uso che se ne fa :D Se il target è l'ovale sul tavolo della cucina o qualcosa di assimilabile adesso sarà difficile che una centrale digitale recente non sia soddisfacente...il discorso cambia se si vuol incominciare a fare altro.


Francamente mi sembra un poco capzioso voler associare l'uso di una centrale "recente" al solo uso dell'ovale (anche perché estrapolando solo la parte iniziale del mio post se ne stravolge il senso ... leggendolo per intero il tuo concetto è ben espresso nella mia "non citata" conclusione :wink: :D ).

Tanto per ribadire mettiamola invece così: se si vogliono pilotare treni e scambi in prima persona le centrali come la z21 sono adeguate, essendo la complessità dell'impianto ininfluente, e il limite è dato dalla potenza erogabile che influenza solamente il numero di loco presenti (e attive) e il numero di carrozze illuminate.
Se invece si vuole fare "automazione" occorre una centrale "collegabile" e "pilotabile" ma anche un computer, un software di gestione e tutta l'impiantisca dei sensori di retroazione ... per non parlare della capacità di interfacciare e programmare il tutto.

Nello specifico la pecca "reale", per l'uso frequente e quotidiano detto sopra, che riconosco alla z21 è quella di non avere un'uscita dedicata al binario di programmazione dei decoder ... purtroppo si fa tramite la sola uscita "tracks" (come era sul 10764, lo scatolo nero di roco) e quindi ci vuole maggiore attenzione.
Alessandro "Zampa di Lepre" Becchetti

"... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo... come lacrime nella pioggia ..."

Avatar utente
Buddace
Site Admin
Messaggi: 15893
Età: 42
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 17:25
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: TMWDCC TBX zDCC Lokmaus2 HornbySelect Arnold Intellibox Claudia_CommandStation
Località: Torino
Contatta:

Re: ROCO z21 e modulo x cappio lk200

#14 Messaggioda Buddace » mercoledì 23 novembre 2016, 11:37

Zampa di Lepre ha scritto:
maxderry ha scritto:Esiste ancora la Z21 Nera anch'essa col router e con una dotazione di connettori utili per essere impiegata in sistemi "automatici"..

Cioè ?
Fondatore e amministratore di DCCWorld

http://www.DCCWorld.com - il sito dedicato interamente ai sistemi di controllo digitale per il modellismo ferroviario.

Avatar utente
Buddace
Site Admin
Messaggi: 15893
Età: 42
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 17:25
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: TMWDCC TBX zDCC Lokmaus2 HornbySelect Arnold Intellibox Claudia_CommandStation
Località: Torino
Contatta:

Re: ROCO z21 e modulo x cappio lk200

#15 Messaggioda Buddace » mercoledì 23 novembre 2016, 11:38

Zampa di Lepre ha scritto:
Buddace ha scritto:Il discorso, come per qualsiasi centrale, è sempre relativo all'uso che se ne fa :D Se il target è l'ovale sul tavolo della cucina o qualcosa di assimilabile adesso sarà difficile che una centrale digitale recente non sia soddisfacente...il discorso cambia se si vuol incominciare a fare altro.


Francamente mi sembra un poco capzioso voler associare l'uso di una centrale "recente" al solo uso dell'ovale (anche perché estrapolando solo la parte iniziale del mio post se ne stravolge il senso ... leggendolo per intero il tuo concetto è ben espresso nella mia "non citata" conclusione :wink: :D ).

Tanto per ribadire mettiamola invece così: se si vogliono pilotare treni e scambi in prima persona le centrali come la z21 sono adeguate, essendo la complessità dell'impianto ininfluente, e il limite è dato dalla potenza erogabile che influenza solamente il numero di loco presenti (e attive) e il numero di carrozze illuminate.
Se invece si vuole fare "automazione" occorre una centrale "collegabile" e "pilotabile" ma anche un computer, un software di gestione e tutta l'impiantisca dei sensori di retroazione ... per non parlare della capacità di interfacciare e programmare il tutto.

Nello specifico la pecca "reale", per l'uso frequente e quotidiano detto sopra, che riconosco alla z21 è quella di non avere un'uscita dedicata al binario di programmazione dei decoder ... purtroppo si fa tramite la sola uscita "tracks" (come era sul 10764, lo scatolo nero di roco) e quindi ci vuole maggiore attenzione.


:ciufciuf: :ciufciuf: :ciufciuf: :ciufciuf: :ciufciuf: :ciufciuf:
Fondatore e amministratore di DCCWorld

http://www.DCCWorld.com - il sito dedicato interamente ai sistemi di controllo digitale per il modellismo ferroviario.


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 55 ospiti