I circuiti stampati li faccio così........

L'angolo degli smanettoni .Discussioni inerenti lo sviluppo di nuovi progetti DCC o l'hack di sistemi commerciali.

Moderatori: Luca.Rubini, Seba55

Messaggio
Autore
Avatar utente
leggera
DCCMaster
Messaggi: 1597
Iscritto il: lunedì 5 luglio 2004, 19:47
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Intellibox 1 + decoder DCC + S88 autocostruiti + Nanoxallinone
Località: ------------------ Quercegrossa (SI) ------- Follonica (GR)
Contatta:

I circuiti stampati li faccio cos

#1 Messaggioda leggera » mercoledì 29 settembre 2010, 19:19

Spero di essere utile a qualcuno e sfatare qualche dubbio sulla incisione dei circuiti stampati:

Per prima cosa stampo il master su un foglio normale bianco con una stampante laser.

Immagine



Poi metto i due master su un piano di vetro spessore 1 cm.
Lo spessore ci vuole perch
Ultima modifica di leggera il venerdì 8 ottobre 2010, 23:50, modificato 2 volte in totale.
Daniele Pulcini - Plastico Chianti
Intellibox
Train Controller 5.5C5
Train Programmer 5.8B1

Avatar utente
Buddace
Site Admin
Messaggi: 15490
Età: 41
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 17:25
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: TMWDCC TBX zDCC Lokmaus2 HornbySelect Arnold Intellibox Claudia_CommandStation
Località: Torino
Contatta:

Re: I circuiti stampati li faccio cos

#2 Messaggioda Buddace » mercoledì 29 settembre 2010, 23:05

daniele questo diventa untutorial del sito :) preparo html
Fondatore e amministratore di DCCWorld

http://www.DCCWorld.com - il sito dedicato interamente ai sistemi di controllo digitale per il modellismo ferroviario.

Avatar utente
Fanky
DCCMaster
Messaggi: 2064
Età: 53
Iscritto il: venerdì 25 agosto 2006, 12:01
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Tams MasterControl - ClaudiaCS - AliceHC - RocRail - LocoBuffer II - MultiMaus
Località: Crescentino (VC)

Re: I circuiti stampati li faccio cos

#3 Messaggioda Fanky » giovedì 30 settembre 2010, 16:17

Complimenti per il tutorial semplice, coinciso e molto chiaro.
:D
"che la forza sia con voi" (Obi Wan Kenobi)

ziopiri
DCCReady
Messaggi: 15
Iscritto il: sabato 14 ottobre 2006, 22:40
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Analogico
Località: croazia

Re: I circuiti stampati li faccio cos

#4 Messaggioda ziopiri » lunedì 4 ottobre 2010, 20:37

Troppo!!

1) sostituisci le lampade UVA con le TL8/05 (philips o equivalente) mettendone due a due in serie
(mi sembra che le UVA siano 18W).

2) invece che usare il cloruro ferrico a bagno maria usa acido muriatico (per lavare i bagni) e acqua ossigenata a 106 baume, versando un po' di acqua dentro l'acido e facendo il tutto esternamente (formazione di cloro gassoso).Occhio a occhi e vie respiratorie, usa un paio di occhiali di plastica e ricorda di mettere sempre l'acqua ossigenata dentro l'acido precedentemente
versato in una bacinella di vetro e mai viceversa.
In generale questi i passi:
1) metti il circuito da incidere dentro la vaschetta di vetro
2) versa un po' di acido in modo da coprire il cs di 5mm
3) versa un pochino di acqua ossigenata fino a che non
si formano delle bollicine bianche(cloro).
4) il liquido da trasparente si colorera' di verde
e a processo terminato si vedranno le piste

5) risciacqua e il tutto e' fatto!!

Saluti.



Tempo di esecuzione 4 minuti.

Avatar utente
leggera
DCCMaster
Messaggi: 1597
Iscritto il: lunedì 5 luglio 2004, 19:47
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Intellibox 1 + decoder DCC + S88 autocostruiti + Nanoxallinone
Località: ------------------ Quercegrossa (SI) ------- Follonica (GR)
Contatta:

Re: I circuiti stampati li faccio cos

#5 Messaggioda leggera » martedì 5 ottobre 2010, 7:54

ziopiri ha scritto:Troppo!!

1) sostituisci le lampade UVA con le TL8/05 (philips o equivalente) mettendone due a due in serie
(mi sembra che le UVA siano 18W).

2) invece che usare il cloruro ferrico a bagno maria usa acido muriatico (per lavare i bagni) e acqua ossigenata a 106 baume, versando un po' di acqua dentro l'acido e facendo il tutto esternamente (formazione di cloro gassoso).Occhio a occhi e vie respiratorie, usa un paio di occhiali di plastica e ricorda di mettere sempre l'acqua ossigenata dentro l'acido precedentemente
versato in una bacinella di vetro e mai viceversa.
In generale questi i passi:
1) metti il circuito da incidere dentro la vaschetta di vetro
2) versa un po' di acido in modo da coprire il cs di 5mm
3) versa un pochino di acqua ossigenata fino a che non
si formano delle bollicine bianche(cloro).
4) il liquido da trasparente si colorera' di verde
e a processo terminato si vedranno le piste

5) risciacqua e il tutto e' fatto!!

Saluti.



Tempo di esecuzione 4 minuti.


Ciao,

conosco questo metodo, ma non mi piace.
Incide molto peggio del cloruro ferrico.
48 minuti poi sono da quando inizi a preparare la esposizione. Il ciclo completo intendo.
4 minuti per l'acido muriatico ???
A me ci metteva molto di pi
Daniele Pulcini - Plastico Chianti
Intellibox
Train Controller 5.5C5
Train Programmer 5.8B1

ziopiri
DCCReady
Messaggi: 15
Iscritto il: sabato 14 ottobre 2006, 22:40
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Analogico
Località: croazia

Re: I circuiti stampati li faccio cos

#6 Messaggioda ziopiri » martedì 5 ottobre 2010, 14:39

No 4 minuti in totale tra esposizione e incisione, piu' o meno il tempo di esposizione delle
bungard sul mio bromografo e' 160 secondi (con le lampade TL15/05).
L'incisione e' piu' o meno un minuto.Per la qualita' dei circuiti a me vengono bene, tenendo
conto che faccio dei prototipi con socket tqfp e piste abbastanza fini.
Non devi usare l'acido muriatico concentrato altrimenti la basetta durante l'incisione si scalda troppo, specialmente se ci sono grandi superfici scoperte di rame, e devi usare l'acqua ossigenata
a 106 baume non quella comune.
Secondo me poi se riuscissi a spruzzare l'acido invece che a immergere la basetta sarebbe ancora meglio, soprattutto per l'ottone.
Sinceramente non tornerei piu' al cloruro ferrico.


Saluti
Maurizio.

E491
PlasticoDigitale
Messaggi: 177
Età: 48
Iscritto il: lunedì 15 marzo 2004, 16:08
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Loconet autocostruita in via di sviluppo
Località: Novara
Contatta:

Re: I circuiti stampati li faccio cos

#7 Messaggioda E491 » martedì 5 ottobre 2010, 16:05

Ciao, avevo sentito parlare di questo altro metodo per l'incisione dei PCB, ma non lo avevo mai preso in considerazione.
Volevo farti alcune domande.
1) Lo sviluppo della scheda avviene sempre con la soda caustica o necessita di altro reagente?
2) Che concentrazione deve avere l'acido cloridrico?
3) Con questo metodo

ziopiri
DCCReady
Messaggi: 15
Iscritto il: sabato 14 ottobre 2006, 22:40
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Analogico
Località: croazia

Re: I circuiti stampati li faccio cos

#8 Messaggioda ziopiri » martedì 5 ottobre 2010, 22:50

Ciao E491.

Allora ecco le risposte:

1) Lo sviluppo della scheda avviene sempre con la soda caustica e una volta sviluppato lavo abbondantemente con acqua del rubinetto

2) L' acido cloridrico deve avere una concentrazione da 7 a 10 baume.

3) se per spaziatura intendi millimetri positivo e anche di meno di 4, l'importante e' la giusta esposizione e sviluppo.

4) L'acqua ossigenata a 100 baume si puo' trovare dai ferramenta piu' riforniti, mi hanno detto
anche dalle parrucchiere ma in concentrazione ridotta rispetto a 100.

5) La soluzione diventa satura di cloruro di rame, comunque con poco acido fai due tre schede,
se non c'e' piu' sviluppo di bollicine puoi aggiungere di nuovo un po' di acido e un po' di acqua ossigenata in modo che la reazione riprenda, un litro di acido muriatico costa 70 centesimi!!

6) Basta lavare abbondantemente con semplice acqua del rubinetto


Saluti
Maurizio.

E491
PlasticoDigitale
Messaggi: 177
Età: 48
Iscritto il: lunedì 15 marzo 2004, 16:08
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Loconet autocostruita in via di sviluppo
Località: Novara
Contatta:

Re: I circuiti stampati li faccio cos

#9 Messaggioda E491 » mercoledì 6 ottobre 2010, 16:43

Ciao, ti ringrazio per le risposte.
Al punto 3) intendevo 6 mil/pol = circa 0,15 mm. e 4 mil/pol = circa 0,1 mm.
E' possibile realizzare dei PCB con questo metodo con le caratteristiche di spaziatura che ti ho riportato sopra?
Ciao

ziopiri
DCCReady
Messaggi: 15
Iscritto il: sabato 14 ottobre 2006, 22:40
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Analogico
Località: croazia

Re: I circuiti stampati li faccio cos

#10 Messaggioda ziopiri » mercoledì 6 ottobre 2010, 21:43

Ciao.

Fino a 0.2 mm non c'e' problema, da 0.1 probabilmente si ma devi fare un master professionale,
quello che faccio lo stampo su un foglio trasparente su stampante laser, ho notato qualche differenza tra un tipo di foglio e un altro, per le tipografie fanno dei master trasparenti con una
macchina speciale (di marca kodak o agfa non ricordo) i master vengono molto piu opachi sul
nero e trasparenti tra una parte e l'altra che e' molto importante in pratica con un contrasto netto.
Potresti fare delle prove anche diluendo un po' di piu' l'acido con acqua distillata, ovviamente
allungando i tempi, ma la cosa importante e' l'impressione e lo sviluppo.
Comunque una volta sviluppato il lo stampato con le piste cosi sottili lo lascerei una ventina di minuti a 60 gradi ad essiccare il fotoresist.

Maurizio.

E491
PlasticoDigitale
Messaggi: 177
Età: 48
Iscritto il: lunedì 15 marzo 2004, 16:08
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Loconet autocostruita in via di sviluppo
Località: Novara
Contatta:

Re: I circuiti stampati li faccio cos

#11 Messaggioda E491 » giovedì 7 ottobre 2010, 8:33

Ciao,
per la realizzazione dei masters utilizzo una fotounit

ziopiri
DCCReady
Messaggi: 15
Iscritto il: sabato 14 ottobre 2006, 22:40
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Analogico
Località: croazia

Re: I circuiti stampati li faccio cos

#12 Messaggioda ziopiri » giovedì 7 ottobre 2010, 13:39

Allora non ci sono problemi!!


Saluti.

Avatar utente
peppardo
DCCMaster
Messaggi: 3116
Età: 62
Iscritto il: mercoledì 13 febbraio 2008, 19:50
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: digitrax superchief 8amp
Località: MILANO/BARI

Re: I circuiti stampati li faccio cos

#13 Messaggioda peppardo » giovedì 7 ottobre 2010, 14:18

ziopiri ha scritto:Troppo!!


2) invece che usare il cloruro ferrico a bagno maria usa acido muriatico (per lavare i bagni) e acqua ossigenata a 106 baume......


anche l'acqua ossigenata a 36 volumi e' ottima.....si acquista in farmacia:100ml eur 1.50!
quella a 106 volumi, non l'ho trovata neanche a piangere in cinese!!!

Roby2R
PlasticoDigitale
Messaggi: 147
Iscritto il: venerdì 1 ottobre 2004, 14:21
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Digitrax SuperChief
Località: Trento

Re: I circuiti stampati li faccio cos

#14 Messaggioda Roby2R » venerdì 8 ottobre 2010, 8:40

Molto interessante e semplice. Ho sempre cercato di evitare i circuiti stampati a favore della mille fori, ma con notevoli sforzi ed altrettanto notevoli incazzature e soprattutto con l'handicap di dover evitare circuiti complessi. Credo proprio che comincer

Avatar utente
clintdom
PlasticoDigitale
Messaggi: 287
Iscritto il: mercoledì 10 ottobre 2007, 9:37
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Roco Multimaus + Lokmaus2
Località: BN

Re: I circuiti stampati li faccio cos

#15 Messaggioda clintdom » venerdì 8 ottobre 2010, 20:30

Roby2R ha scritto:Tutte le altre le vedo perfettamente, non capisco il motivo di non vedere una sola immagine.

capita anche a me, probabilmente l'img
Tutto ciಠche è moderno viene prima o poi superato (Oscar Wilde).


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti