Alimentazione plastico ultimo mt con cavo telefonico piatto.

L'angolo degli smanettoni .Discussioni inerenti lo sviluppo di nuovi progetti DCC o l'hack di sistemi commerciali.

Moderatori: Luca.Rubini, Seba55

Messaggio
Autore
Avatar utente
leggera
DCCMaster
Messaggi: 1592
Iscritto il: lunedì 5 luglio 2004, 19:47
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Intellibox 1 + decoder DCC + S88 autocostruiti + Nanoxallinone
Località: ------------------ Quercegrossa (SI) ------- Follonica (GR)
Contatta:

Alimentazione plastico ultimo mt con cavo telefonico piatto.

#1 Messaggioda leggera » martedì 10 febbraio 2015, 22:50

Ma secondo voi potrebbe essere attuabile un HUB alimentazione plastico che permette di connettere tramite cavo telefonico 6 poli l'ultimo metro ?
In questo modo con un cavo potrei far passare DCC - 16Vca - 12Vcc
Oppure la vicinanza e la varietà di ciò che passa nei cavi possono dare interferenza ?
Così potrei alimentare e portare segnale DCC al decoder servo con un cavo solo.
Data l'esigua potenza potrebbe essere possibile.

Immagine

Grazie
Daniele Pulcini - Plastico Chianti
Intellibox
Train Controller 5.5C5
Train Programmer 5.8B1

Avatar utente
Fanky
DCCMaster
Messaggi: 2064
Età: 53
Iscritto il: venerdì 25 agosto 2006, 12:01
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Tams MasterControl - ClaudiaCS - AliceHC - RocRail - LocoBuffer II - MultiMaus
Località: Crescentino (VC)

Re: Alimentazione plastico ultimo mt con cavo telefonico pia

#2 Messaggioda Fanky » mercoledì 11 febbraio 2015, 0:43

La sezione del cavo telefonico 6poli (normalmente AWG30) è insufficente per far passare grosse correnti.
In genere la corrente max ammessa su tali conduttori è 0,3A. Se il decoder assorbe entro tale valore puoi farlo.
Se hai un tester con la funzione di misura di corrente, mettilo in serie sull'alimentazione del decoder, poi prova a fare un pò di azionamenti del servo e vedi quanto assorbe.
"che la forza sia con voi" (Obi Wan Kenobi)

Avatar utente
leggera
DCCMaster
Messaggi: 1592
Iscritto il: lunedì 5 luglio 2004, 19:47
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Intellibox 1 + decoder DCC + S88 autocostruiti + Nanoxallinone
Località: ------------------ Quercegrossa (SI) ------- Follonica (GR)
Contatta:

Re: Alimentazione plastico ultimo mt con cavo telefonico pia

#3 Messaggioda leggera » mercoledì 11 febbraio 2015, 13:52

Fanky ha scritto:La sezione del cavo telefonico 6poli (normalmente AWG30) è insufficente per far passare grosse correnti.
In genere la corrente max ammessa su tali conduttori è 0,3A. Se il decoder assorbe entro tale valore puoi farlo.
Se hai un tester con la funzione di misura di corrente, mettilo in serie sull'alimentazione del decoder, poi prova a fare un pò di azionamenti del servo e vedi quanto assorbe.


Che il vavo telefonico piatto non sia adatto per grosse correnti è scontato.
Infatto ho specificato l'ultimo metro.
Sto pensando di cambiare i decoder del mio plastico, autocostruiti con protocollo Motorola con quelli per servo.
Posso ripensare anche la distribuzione delle alimentazioni.
Per questo pensavo di fare degli HUB dove arriva la condotta principale e poi smistare verso gli apparati quello che serve.

Immagine

Invece di collegare 4 cavi ( 2 per dcc e 2 per 16vca ) potrei collegare tutto con un cavo esapolare.
La mia domanda non era sapere se supporta o no la corrente, ma se faccio passare DCC 12Vcc e 16Vca molto vicine se si possono creare di disturbi e conseguentemente malfunzionamenti.

Grazie
Daniele Pulcini - Plastico Chianti
Intellibox
Train Controller 5.5C5
Train Programmer 5.8B1

golfredo castelletto
DCCMaster
Messaggi: 1510
Età: 51
Iscritto il: mercoledì 30 gennaio 2013, 18:06
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: ClaudiaCS-Multimaus-Lokomaus2-KDCCX+KBoosterX-ACK+zDCC
Località: Villotta di Chions - PN

Re: Alimentazione plastico ultimo mt con cavo telefonico pia

#4 Messaggioda golfredo castelletto » mercoledì 11 febbraio 2015, 18:10

Io non sono un elettronico e nemmeno un elettrotecnico .. parlo per esperienza diretta .. che le correnti creino distrurbi è normale. Ora per il VCC e il VCA non c'è problema perchè di corrente si tratta e tra di loro non si "disturbano". Anche Il DCC è una corrente che però trasporta un segnale che se viene disturbato non arriva alla fine com'era in principio. Il problema ulteriore è che tu vuoi trasportare tutto dentro un unico cavo per cui anche se lo schermi non serve a niente. Diciamo che se ti tiene corto con la misura del cavo non dovresti avere rogne anche perchè stiamo parlando di basse tensioni dopo tutto. Forse ho scoperto l'h2o calda ma se nessuno del mestiere dice niente ...... almeno un po di sostegno .. :D
Cmqm complimenti per il lavoro .....

Avatar utente
Fanky
DCCMaster
Messaggi: 2064
Età: 53
Iscritto il: venerdì 25 agosto 2006, 12:01
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Tams MasterControl - ClaudiaCS - AliceHC - RocRail - LocoBuffer II - MultiMaus
Località: Crescentino (VC)

Re: Alimentazione plastico ultimo mt con cavo telefonico pia

#5 Messaggioda Fanky » mercoledì 11 febbraio 2015, 20:02

Se la tratta è realmente "l'ultimo metro" non ci sono correnti in gioco tali da creare significativi disturbi sul cavo o sul segnale che vi scorre. Vai tranquillo
In merito alla piedinatura, permettimi un appunto.
Io avrei messo :
DCC 1-6
VCC 2-5
VCA 3-4

In questo modo, se anche ti sbagli a crimpare un cavo a rovescio ( o usi per sbaglio un cavo crimpato con un connettore invertito rispetto all'altro) non succede nulla, se non l'inversione di polarità sulla VCC, facilmente "proteggibile" con un diodo sul pcb, o addirittura ignorabile se al posto del diodo metti un ponte.
Con la piedinatura da te indicata se sbagli a crimpare un connettore a rovescio ti trovi, oltre al VCC con polarità invertita, la VCA sul DCC e viceversa, cosa poco raccomandabile.
"che la forza sia con voi" (Obi Wan Kenobi)

Avatar utente
leggera
DCCMaster
Messaggi: 1592
Iscritto il: lunedì 5 luglio 2004, 19:47
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Intellibox 1 + decoder DCC + S88 autocostruiti + Nanoxallinone
Località: ------------------ Quercegrossa (SI) ------- Follonica (GR)
Contatta:

Re: Alimentazione plastico ultimo mt con cavo telefonico pia

#6 Messaggioda leggera » mercoledì 11 febbraio 2015, 20:30

Al max 1 mt.
potrei anche ovviare alla tensione CC.
Portando l'AC posso raddrizzarla e poi con un curcuitaccio step down l'adatto come voglio.
Ormaio si trovano a meno di 2 €

Daniele
Daniele Pulcini - Plastico Chianti
Intellibox
Train Controller 5.5C5
Train Programmer 5.8B1

Avatar utente
leggera
DCCMaster
Messaggi: 1592
Iscritto il: lunedì 5 luglio 2004, 19:47
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Intellibox 1 + decoder DCC + S88 autocostruiti + Nanoxallinone
Località: ------------------ Quercegrossa (SI) ------- Follonica (GR)
Contatta:

Re: Alimentazione plastico ultimo mt con cavo telefonico pia

#7 Messaggioda leggera » domenica 22 marzo 2015, 22:29

Fatto e provato.

Non sembra faccia capricci anche con cavo più lungo.

Immagine
Daniele Pulcini - Plastico Chianti
Intellibox
Train Controller 5.5C5
Train Programmer 5.8B1

Luca.Rubini
PlasticoDigitale
Messaggi: 768
Età: 43
Iscritto il: venerdì 22 gennaio 2010, 22:18
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Intellibox 2 con programma rocrail sistema android su smartfone in wi-fi
Località: Roma
Contatta:

Re: Alimentazione plastico ultimo mt con cavo telefonico pia

#8 Messaggioda Luca.Rubini » lunedì 23 marzo 2015, 19:05

Le correnti a basso voltaggio non si disturbano se camminano nello stesso cavo avresti


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite