Windigi-pet tratte di frenata e stop

Sezione dedicata alle discussioni riguardanti tutti i software (Windigipet, Railware, Railroad&Co) per PC ingrado di gestire il nostro plastico.

Moderatori: Luca.Rubini, Seba55, peppardo

Messaggio
Autore
MINIERA L
DCCReady
Messaggi: 9
Iscritto il: venerdì 6 settembre 2019, 16:16
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: intellibox multimaus Z21 Ecos

Windigi-pet tratte di frenata e stop

#1 Messaggioda MINIERA L » domenica 14 giugno 2020, 10:38

Buongiorno a tutti.
Sto cominciando a mettere mano al plastico dopo diversi anni che non uso più Windigipet e quindi per partire con il piede giusto vorrei alcuni consigli sfruttando la vostra esperienza.
Le cose che mi interssano in questo momento sono:
- Le tratte di stop da quanti centimetri le fate prima del segnale?
- Volendo suddividere il blocco in corsa / rallentamento / stop, la tratta di rallentamento da quanto conviene prevederla?
- per vari motivi sono indeciso se utilizzare moduli LOCONET (Z21, ECOS), S88 (ECOS), R-bus (Z21).
Voi cosa utilizzate e che problemi avete riscontrato?
- A chi li hà, o li hà usati, cosa ne pensate dei prodotti Digikeijes? Affidabilità?
Vi ringrazio anticipatamente per la risposta :D

Avatar utente
Buddace
Site Admin
Messaggi: 16054
Età: 42
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 17:25
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: TMWDCC TBX zDCC Lokmaus2 HornbySelect Arnold Intellibox Claudia_CommandStation
Località: Torino
Contatta:

Re: Windigi-pet tratte di frenata e stop

#2 Messaggioda Buddace » domenica 14 giugno 2020, 10:42

Bhe io ti posso suggerire i mie consolidati moduli di retroazione Loconet S8 ;)
Fondatore e amministratore di DCCWorld

http://www.DCCWorld.com - il sito dedicato interamente ai sistemi di controllo digitale per il modellismo ferroviario.

Avatar utente
Buddace
Site Admin
Messaggi: 16054
Età: 42
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 17:25
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: TMWDCC TBX zDCC Lokmaus2 HornbySelect Arnold Intellibox Claudia_CommandStation
Località: Torino
Contatta:

Re: Windigi-pet tratte di frenata e stop

#3 Messaggioda Buddace » domenica 14 giugno 2020, 10:56

Aggiungo , come scritto in altro topic, non userei mai S88. Ma appena roco, se lo farà, renderà pubbliche le specifiche del BUS CAN si potranno valutare i moduli di retroazione su detto bus sperando che sia condiviso ad altri accessori e allora fare un salto tecnologico ma fino ad allora : Loconet.
Fondatore e amministratore di DCCWorld

http://www.DCCWorld.com - il sito dedicato interamente ai sistemi di controllo digitale per il modellismo ferroviario.

Avatar utente
leggera
DCCMaster
Messaggi: 1634
Iscritto il: lunedì 5 luglio 2004, 19:47
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Intellibox 1 + decoder DCC + S88 autocostruiti + Nanoxallinone
Località: ------------------ Quercegrossa (SI) ------- Follonica (GR)
Contatta:

Re: Windigi-pet tratte di frenata e stop

#4 Messaggioda leggera » domenica 14 giugno 2020, 11:05

MINIERA L ha scritto:Buongiorno a tutti.
Sto cominciando a mettere mano al plastico dopo diversi anni che non uso più Windigipet e quindi per partire con il piede giusto vorrei alcuni consigli sfruttando la vostra esperienza.
Le cose che mi interssano in questo momento sono:
- Le tratte di stop da quanti centimetri le fate prima del segnale?
- Volendo suddividere il blocco in corsa / rallentamento / stop, la tratta di rallentamento da quanto conviene prevederla?
- per vari motivi sono indeciso se utilizzare moduli LOCONE byT (Z21, ECOS), S88 (ECOS), R-bus (Z21).
Voi cosa utilizzate e che problemi avete riscontrato?
- A chi li hà, o li hà usati, cosa ne pensate dei prodotti Digikeijes? Affidabilità?
Vi ringrazio anticipatamente per la risposta :D


Ciao, nel mio plasico la tratta di stop l'ho fatta iniziare Ca 15 cm prima del segnale.
I blocchi prevedili da 3 sezioni in modo che puoi impegnarli nei 2 sensi.
Per quanto riguarda i moduli da adottare dipende da che centrale hai o vuoi comprare.
Io sono affezionato alla intellibox che ha tutti i principali protocolli s88 e loconet.
Per i sensori sia s88 che LOCONET vanno bene.
Gli s88 sono seguenziali quindi per un plastico dinamico con diverse configurazioni non vanno bene.
I sensori loconet sono indirizzati quindi gli assegni i valori e rimangono quelli.
Io mi sono sempre adattato all'autodistruzione perché si risparmia parecchio. Se ne sei capace ci sono vari siti che ti permettono di fare i tuoi moduli.
I moduli digikeys non li ho mai usati.

Bel progetto sui sensori loconet c'è quello di antogar/fagnani che adesso grazie all nuovo fw di antogar con un Arduino nano si riescono a controllare ben 16 sezioni..
Daniele Pulcini - Plastico Chianti
Intellibox
Train Controller 5.5C5
Train Programmer 5.8B1

MINIERA L
DCCReady
Messaggi: 9
Iscritto il: venerdì 6 settembre 2019, 16:16
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: intellibox multimaus Z21 Ecos

Re: Windigi-pet tratte di frenata e stop

#5 Messaggioda MINIERA L » domenica 14 giugno 2020, 18:33

Ciao a tutti.
Nuccio, i tuoi moduli li conosco e li ho utilizzati anche per fare sinottico ed itinerari.
Leggera grazie del consiglio, anche se 15 centimetri mi sembrano pochini effettivamente perché no!
Un dettaglio su cui non ho mai fatto prove è l'utilizzo del railcom abbinato al windigipet.
il WD lo gestische?
Conviene pensarci o diventa solo una complicazione affari "complessi"?

Avatar utente
Buddace
Site Admin
Messaggi: 16054
Età: 42
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 17:25
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: TMWDCC TBX zDCC Lokmaus2 HornbySelect Arnold Intellibox Claudia_CommandStation
Località: Torino
Contatta:

Re: Windigi-pet tratte di frenata e stop

#6 Messaggioda Buddace » lunedì 15 giugno 2020, 9:34

Bhe Railcom lo usiamo sul plastico di cv19 ma con rocrail e serve essenzialmente solo all'avvio della sessione in automatico. Oppure a sapere un dirizzo di una macchina se l'utente l'ha dimenticato ma tra questo tramie display collegato direttametne al modulo .
Fondatore e amministratore di DCCWorld

http://www.DCCWorld.com - il sito dedicato interamente ai sistemi di controllo digitale per il modellismo ferroviario.

Avatar utente
Buddace
Site Admin
Messaggi: 16054
Età: 42
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 17:25
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: TMWDCC TBX zDCC Lokmaus2 HornbySelect Arnold Intellibox Claudia_CommandStation
Località: Torino
Contatta:

Re: Windigi-pet tratte di frenata e stop

#7 Messaggioda Buddace » lunedì 15 giugno 2020, 9:35

Ah dimenticavo come tratte di arresto su CV19 andiamo dai 20 ai 30 cm
Fondatore e amministratore di DCCWorld

http://www.DCCWorld.com - il sito dedicato interamente ai sistemi di controllo digitale per il modellismo ferroviario.

Avatar utente
leggera
DCCMaster
Messaggi: 1634
Iscritto il: lunedì 5 luglio 2004, 19:47
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: Intellibox 1 + decoder DCC + S88 autocostruiti + Nanoxallinone
Località: ------------------ Quercegrossa (SI) ------- Follonica (GR)
Contatta:

Re: Windigi-pet tratte di frenata e stop

#8 Messaggioda leggera » lunedì 15 giugno 2020, 11:42

MINIERA L ha scritto:Ciao a tutti.
Nuccio, i tuoi moduli li conosco e li ho utilizzati anche per fare sinottico ed itinerari.
Leggera grazie del consiglio, anche se 15 centimetri mi sembrano pochini effettivamente perché no!
Un dettaglio su cui non ho mai fatto prove è l'utilizzo del railcom abbinato al windigipet.
il WD lo gestische?
Conviene pensarci o diventa solo una complicazione affari "complessi"?


Nel mio plastico le ho fatte a ca 15 cm davanti al segnale. Se hai un plastico di diversi metri puoi anche metterle a 50 cm o più che sono più realistiche.
Daniele Pulcini - Plastico Chianti
Intellibox
Train Controller 5.5C5
Train Programmer 5.8B1


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti