Voltmetro e Amperometro per DCC/DC

L'angolo degli smanettoni .Discussioni inerenti lo sviluppo di nuovi progetti DCC o l'hack di sistemi commerciali.

Moderatori: Luca.Rubini, Seba55

Messaggio
Autore
Daniele Neroni
DCCReady
Messaggi: 5
Età: 31
Iscritto il: domenica 30 aprile 2017, 0:45
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: DR5000
Contatta:

Voltmetro e Amperometro per DCC/DC

#1 Messaggioda Daniele Neroni » venerdì 23 agosto 2019, 12:45

Salve a tutti, sto realizzando un piccolo banco a rulli per la prova e test delle locomotive, l'idea è quella di abbinare anche due strumenti come il voltmetro e amperometro per controllare i valori di volta in volta.
Il banco in realtà verrà utilizzato o in DC o DCC (quindi in AC) - partendo dal presupposto che devo rispolverare un pò di elementi di elettrotecnica in quanto ormai a digiuno da qualche anno, vi chiedo possibilmente un aiuto:
1 - per il voltmetro se utilizzato in DC ovviamente avrei un valore positivo girando la manopola dell'alimentatore in avanti, e negativa girandola dall'altro (ma lo strumento in questo caso rimarrebbe spento) - a questo punto l'idea è quella di mettere un ponto di diodi - soluzione che potrei utilizzare anche nell'uso in DCC (AC quindi, mi basterebbe mettere un condensatore ai morsetti + e - del ponte a avrei giusto la tensione di picco).
2 - amperometro: per la misurazione della corrente è necessario mettere lo strumento in serie prima del carico, se per la DCC teoricamente non dovrei avere problemi (schema sotto), come risolvo con la DC? Farei prima a mettere due amperometri e sceglierli di volta in volta se uso DC o DCC?

Grazie per l'aiuto
Daniele


Schema relativo all'utilizzo di uno strumento amperometro per sistema DCC, dal sito http://www.circuitous.ca
Immagine

Daniele Neroni
DCCReady
Messaggi: 5
Età: 31
Iscritto il: domenica 30 aprile 2017, 0:45
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: DR5000
Contatta:

Re: Voltmetro e Amperometro per DCC/DC

#2 Messaggioda Daniele Neroni » venerdì 23 agosto 2019, 12:48

Questo invece lo schema elettrico che andrei ad utilizzare in entrambe i casi (DC/DCC) per il voltmetro
Immagine

in DCC: togliendo il condensatore è possibile avere il valore della tensione di picco, cosi come è misura una tensione media

Avatar utente
Buddace
Site Admin
Messaggi: 15517
Età: 41
Iscritto il: lunedì 2 febbraio 2004, 17:25
Scala: H0
Ho il plastico: Si
La mia centrale digitale.: TMWDCC TBX zDCC Lokmaus2 HornbySelect Arnold Intellibox Claudia_CommandStation
Località: Torino
Contatta:

Re: Voltmetro e Amperometro per DCC/DC

#3 Messaggioda Buddace » venerdì 23 agosto 2019, 13:14

Daniele Neroni ha scritto:Questo invece lo schema elettrico che andrei ad utilizzare in entrambe i casi (DC/DCC) per il voltmetro
Immagine

in DCC: togliendo il condensatore è possibile avere il valore della tensione di picco, cosi come è misura una tensione media

Questo schema, trattandosi dimisura, è passibile di errore a causa delal caduta di tensione sui diodi dipendnete tra le altre cose dalla tensione.
Fondatore e amministratore di DCCWorld

http://www.DCCWorld.com - il sito dedicato interamente ai sistemi di controllo digitale per il modellismo ferroviario.

Daniele Neroni
DCCReady
Messaggi: 5
Età: 31
Iscritto il: domenica 30 aprile 2017, 0:45
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: DR5000
Contatta:

Re: Voltmetro e Amperometro per DCC/DC

#4 Messaggioda Daniele Neroni » venerdì 23 agosto 2019, 13:56

Potrei usare questo schema (usando sistema DCC) per l'utilizzo di voltmetro e amperometro

Immagine

alpiliguri
PlasticoDigitale
Messaggi: 511
Iscritto il: venerdì 1 ottobre 2010, 21:44
Scala: H0
Ho il plastico: No
La mia centrale digitale.: Sprog II + JMRI

Re: Voltmetro e Amperometro per DCC/DC

#5 Messaggioda alpiliguri » lunedì 16 settembre 2019, 10:24

La mia versione, mooolto più terra terra, ma figlia di un reale uso del banco a rulli.

Il banco è collegato a un alimentatore con Volmetro e Amperomentro (ma li puoi installare a parte è la stessa cosa). Se devo verificare la meccanica, il funzionamento a bassa velocità, la lubrificazione ecc lo faccio in analogico, anche con macchine digitalizzate, e la lettura dell'amperometro mi da evidenza di eventuali problemi meccanici: assorbimento elevato, irregolare, o diverso in un senso. Utile anche per il rodaggio, verifichi che l'assorbimento scenda gradualmente. La tensione è utile in rapporto all'assorbimento a varie velocità, o per verificare quella minima per il funzionamento.

Se invece devo programmare o verificare il funzionamento logico delle funzioni digitali, collego il banco alla centrale/pc e faccio le mie prove di comando, in questo frangente la misura di tensione/corrente non è di alcuna utilità. Sopratutto la tensione, sapendo che è costante e regolata dalla centrale.

Del resto la logica della digitalizzazione prevede che la macchina funzioni perfettamente in analogico prima di digitalizzarla.

Io mi trovo bene così, non vedo la reale utilità di una misura in digitale. Ma è ovviamente il mio personaele modo di operare, ce ne sono altri.

Se metti un ponte di diodi a monte del voltmetro non avrai la misura corretta, ma inferiore di circa 1,2 V

Ciao, alpiliguri.


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite