Digitalizziamo la 444 Rivarossi/Hornby con presa NEM 652

di Andrea dall'Asta (26 gennaio 2006)
 
Attrezzi necessari:
  • Saldatore;
  • Stagno;
  • Cacciavite;
  • Nastro isolante;
  • Un Decoder per scala HO. Noi useremo un Lenz silver
  • Manuale Decoder;
  • Fogli di Plasticard;
  • Biadesivo;
  • Pinze varie.
 
PASSO 1
Digitalizziamo questa macchina di recente produzione dotata di presa NEM 652.
 
PASSO 2
Per aprire la loco dobbiamo appoggiarla sul fianco e inserire il foglio di plasticard nella giunzione fra cassa e sottocassa in prossimità di entrambe i carrelli.
 
Facendo una lieve leva, si sbloccheranno i gancetti che ancorano la cassa al sottocassa.
Ripetiamo la stessa operazione anche sull'altra testata. Una volta liberati i fermi basta sollevare la cassa verso l'alto e ci ritroveremo la macchina aperta.
PASSO 3
Sappiamo già che l'assorbimento della loco a ruote bloccate è compatibile con il massimo assorbimento accettabile da parte del decoder.
 
PASSO 4
La locomotiva dispone di spazio sufficiente per accogliere il decoder sotto le cabina di guida.
Per comodità sceglieremo quella più vicino alla presa nem, altrimenti dovremmo allungare tutti i fili del decoder.
 
PASSO 7
Sul circuito stampato della locomotiva è presente la predisposizione per decoder NEM 652.
 
PASSO 8
Con il biadesivo fornito insieme al decoder, andiamo quindi a fissare quest'ultimo nella posizione scelta. Quindi togliamo il tappo che copre la presa NEM e inseriamo la spina del decoder.
Con del nastro isolante isoliamo la cima del filo viola che non andremo ad utilizzare.
 
PASSO 9
Mettiamo la loco sul tracciato per fare le prove.
Dal binario di programmazione leggiamo correttamente il valore della CV 1 = 3. Quindi facciamo prove per vedere se le luci e il motore funzionano correttamente. Se la prova va a buon fine richiudiamo la locomotiva.
 
PASSO 10
Ecco il risultato del nostro lavoro.
 


Dai un voto a questa pagina:

Rating: 1.9/5 (104 votes cast)

(Unobtrusive) AJAX Star Rating Bar Homepage